Pubblicato il

La civilità etrusca raccontata da sei celebri fumettisti

A Villa Giulia ‘‘Etruscomix’’, una mostra ideata dalla Soprintendenza Attenzione sulla necropoli di Cerveteri e il museo di Tarquinia

A Villa Giulia ‘‘Etruscomix’’, una mostra ideata dalla Soprintendenza Attenzione sulla necropoli di Cerveteri e il museo di Tarquinia

CERVETERI – La civiltà etrusca può anche essere divertente, se la si guarda attraverso le tavole colorate e stravaganti di un fumetto. Questa è l’idea della Soprintendenza dei Beni Culturali che ha realizzato una mostra con la partecipazione della Regione Lazio, attraverso la quale si propongono al pubblico tavole fumettische che, con le loro storie, raccontano appunto la storia di questo popolo. La scoperta delle bellezze dell’Etruria, dunque, può passare anche attraverso i fumetti presentati a ‘‘Etruscomix’’. Dal 30 giugno al 25 ottobre, al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia, a Roma, (martedì-venerdì, 8.30-19.30) sarà possibile ammirare i fumetti di Francesco Cattani, Marino Neri, Paolo Parisi, Michele Petrucci, Alessandro Rack e Claudio Stassi. Sei artisti che hanno concentrato l’attenzione sulla Necropoli di Cerveteri e il museo di Tarquinia. Opere che hanno l’obiettivo di raccontare storia e cultura della civiltà etrusca. Manifesto simbolo dell’evento è la tavola realizzata da Milo Manara. Il libro a fumetti, che raccoglierà le sei storie inedite di Etruscomix, è edito da Black Velvet. A Tarquinia e Cerveteri, le immagini in mostra a Roma saranno poi riprodotte su pannelli all’interno dei rispettivi musei. (Ale.Ro.)

ULTIME NEWS