Pubblicato il

La Foglianese (e l’arbitro…) spezzano i sogni del San Gordiano

CIVITAVECCHIA – Niente da fare. Il sogno di appaiare la Foglianese sul gradino più alto della classifica è svanito. E adesso il San Gordiano made in Mazza sitrova appollaiato al secondo posto ma (questo il punto dolente) con 6 punti da recuperare. Un gap vistoso e così profondo da pensare che ormai è meglio riporre le speranze per quel che concerne la prima piazza. Va anche detto, però, che anche stavolta (così come all’andata allorquando il successo dei viterbesi avvenne in coincidenza della disgraziatissima direzione arbitrale…) i maledetti corsi e ricorsi, che nel calcio sono sempre beffardamente in agguato, hanno determinato una sconfitta immeritata. E pure questo dolorosissimo passo falso è risultato figlio di tre interventi arbitrali che hanno mandato al tappeto i giovani gialloblù. La partita, affrontata in maniera giusta e con la massima determinazione dai portacolori del San Gordiano, s’è messa subito bene nel primo tempo, conclusosi sul parziale di una rete a zero pro compagine di Mazza grazie al gol del talentuoso Peveri. Un gol che ha evidentemente mandato all’aria i piani del direttore di gara che da “notaio” imparziale e al di sopra delle parti si è trasformato in dodicesimo uomo per l’Etrusca. Che ha vinto con il punteggio di 3 a 1 che rappresenta un sonoro schiaffone alla logica e alla sportitività perchè tutte e tre i gol sono stati segnati in evidentissima posizione di fuorigioco. Cosa volete, anche a livello di categoria Giovanissimi succedono misfatti del genere ed è perfettamente inutile lamentarsi…. 

ULTIME NEWS