Pubblicato il

La ‘‘Casa della cultura’’arriva in Consiglio

S.Marinella. Al via la convenzione per la lottizzazione del colle Bellavista, dove sarà realizzata una struttura comunale polivalente Il progetto prevede una sede di 500 mq e un teatro. Mentre il parco di via dei Tulipani rientrerà nei ‘‘Punti verdi di qualità’’ Ll’opposizione promette battaglia su Ama. Stefano Massera si prepara a sostituire il dimissionario Giovanni Dani

S.Marinella. Al via la convenzione per la lottizzazione del colle Bellavista, dove sarà realizzata una struttura comunale polivalente Il progetto prevede una sede di 500 mq e un teatro. Mentre il parco di via dei Tulipani rientrerà nei ‘‘Punti verdi di qualità’’ Ll’opposizione promette battaglia su Ama. Stefano Massera si prepara a sostituire il dimissionario Giovanni Dani

di ALESSANDRO D’ALESSIO

S. MARINELLA – Il piano di lottizzazione di colle Bellavista approda in consiglio comunale mercoledì sera alle 21. Grazie alla nuova convenzione tra le società edili e l’amministrazione comunale, all’interno del nuovo sito residenziale è previsto il progetto di realizzazione di una ‘‘Casa della cultura’’. Un piano fortemente voluto dal sindaco Bacheca, che prevede una struttura di ben 500 metri quadri, all’interno della quale si prevede anche uno spazio adibito a teatro comunale. Altra novità importante è l’acquisizione da parte del Comune del parco in via dei Tulipani, che sarà ristrutturato ed aperto al pubblico. Il parco, che consta anche di un campo da calcetto, dopo 40 anni tornerà nel patrimonio comunale e rientrerà nel progetto ‘‘Punti Verdi di qualità’’ con l’affidamento in gestione al privato. Invece, per quanto riguarda l’opposizione, nella seduta di stasera è all’ordine del giorno la nomina di Stefano Massera in sostituzione del dimissionario Giovanni Dani di ‘‘Un’altra città è possibile’’. Il principale terreno di scontro del consiglio sarà la questione Ama e pulizia della città. La minoranza, ritenendo insoddisfacente il comportamento dell’amministrazione su tale problematica, ha inviato un esposto alla Procura sulle inadempienze Ama e presentato al protocollo la mozione di sfiducia per l’assessore Romitelli, che però sarà inserita nel prossimo consiglio. Torna ad essere argomento di contrasto tra maggioranza e opposizione la vicenda del possibile trasferimento degli uffici comunali a Valdambrini. «Non solo stiamo aspettando di discutere l’interrogazione presentata – dichiarano i consiglieri di minoranza – ma abbiamo chiesto parere tecnico a viglili urbani, ufficio urbanistica e lavori pubblici. E non abbiamo intenzione di fermarci».

ULTIME NEWS