Pubblicato il

Ladri di animali col vizio di coltivare marijuana

OPERAZIONE DEI CARABINIERI DI TARQUINIA. Un arresto e due denunce

OPERAZIONE DEI CARABINIERI DI TARQUINIA. Un arresto e due denunce

TARQUINIA – È finita con un arresto e due denunce la notte brava di tre ragazzi tarquiniesi, che la notte tra sabato e domenica hanno danneggiato una proprietà agricola situata sulla strada del Lupo Cerrino. I ragazzi, tra i 16 e i 19 anni, già sotto osservazione dai primi di giugno, da parte dei carabinieri di Tarquinia, hanno rubato galline, 15 conigli e 10 quaglie, nonché aperto alcune voliere dove erano custoditi dei piccioni. Uno di loro, peraltro tra i responsabili anche del danneggiamento della fontana di via delle Roselle, è stato arrestato con l’accusa di furto aggravato e detenzione e coltivazione di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio. Gli altri due minorenni sono stati denunciati per furto. Nell’appartamento del maggiorenne i carabinieri, al comando del luogotenente Stefano Girelli, hanno infatti rinvenuto una pistola a gas, calibro 9, riproduzione autentica di quella in dotazione alle forze dell’ordine, priva del tappo rosso; oltre 600 semi di marijuana, probabilmente di molteplice provenienza (italiana ed estera), trovati nascosti tra il mangime per le galline; ed una piantagione della stessa erba: circa dieci piante, alcune delle quali di 70 centimetri d’altezza, già pronte per la raccolta. Indagini sono ancora in corso per risalire alla provenienza dei semi e ad altri eventuali complici. Tra il materiale rinvenuto e sequestrato, figurano anche bilancini di precisione e un coltello trovato sporco di hashish.

ULTIME NEWS