Pubblicato il

«Anche aTolfa si può fare l’area protetta»

Lo ha detto l’assessore Zaratti intervenendo alla seconda conferenza che si è svolta a Roma

Lo ha detto l’assessore Zaratti intervenendo alla seconda conferenza che si è svolta a Roma

TOLFA – Estendere la rete di aree protette e rendere concreta l’operazione di coniugare l’attività agricola coi parchi. Questi gli obiettivi principali che in un programma pluriennale delinea l’assessore regionale all’Ambiente Filiberto Zaratti, intervenendo alla sessione conclusiva della II conferenza del sistema delle aree protette del Lazio. Nel programma delle istituzioni di nuove aree protette, Zaratti cita: «Il Parco dei Monti Lepini, così come il Parco del Terminillo su cui stiamo lavorando, fare di Tolfa un’area protetta d’accordo col comune, il prolungamento del parco interregionale della Valle del Tevere, il parco dei Monti Ernici. Sono tutte aree sensibili di molte migliaia di ettari su cui esistono già progetti. Crediamo fortemente che la nascita di aree protette deve essere condivisa dagli enti locali». Sul fronte dell’operazione di coniugare l’attività agricola coi parchi, Zaratti sottolinea che «L’obiettivo è quello di coniugare il concetto di tutela e conservazione della biodiversità con una nuova economia del territorio delle aree protette». «Questa conferenza – ha detto Zaratti – è stata una grande occasione per mettere insieme tutte le esperienze e tutti gli operatori dei diversi settori che in questi anni hanno lavorato per rilanciare la valorizzazione delle aree protette della nostra regione. Quella di trasformare le aree protette della regione in un grande volano di sviluppo economico sostenibile a servizio delle comunità locali è stato l’obiettivo principale. Siamo riusciti in questi giorni di confronto ampio e franco a delineare le strategie che riguardano il futuro».

ULTIME NEWS