Pubblicato il

«Cementificio allo Spizzicatore, Tarquinia non dia l’autorizzazione»

Allumiere. Mozione del consigliere comunale Di Pietrantonio

Allumiere. Mozione del consigliere comunale Di Pietrantonio

ALLUMIERE – Nuova mozione presentata dal consigliere comunale di minoranza, Umberto Di Pietrantonio contro l’autorizzazione del Comune di Tarquinia alla costruzione del cementificio allo Spizzicatore e che sarà discussa nel consiglio comunale del 27 novembre. «Il Comune di Allumiere ha individuato la propria zona industriale allo Spizzicatore specificando nelle norme di attuazione che ‘‘non potranno essere installati opifici inquinanti o che rechino danno alla salute e all’ambiente’’, ma considerato il tentativo dell’AMA e del Comune di Roma di stoccare in questa area parte dei rifiuti della discarica di Malagrotta con la possibilità che vengano bruciate nella centrale di TVN e preso atto che Tarquinia ha presentato in consiglio (ma poi ritirato) la proposta di deliberazione circa l’autorizzazione alla costruzione della fabbrica di ‘‘leganti idraulici’’ che altro non è che un cementificio, siamo preoccupati che si aggravino i problemi di salute e di natura ambientale. Ci preoccupiamo che il cementificio possa usare durante la lavorazione le ceneri prodotte da Tvn e contribuisca alla volontà di portare qui i rifiuti di Malagrotta a cui ci opporremo con tutte le forze». Di Pietrantonio chiede che «il consiglio di Allumiere chieda al Comune di Tarquinia di non autorizzare la costruzione del cementificio respingendo il tentativo di mortificare ancora il nostro territorio». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS