Pubblicato il

«Differenziata, il contratto sarà rispettato»

Santa Marinella. Il sindaco Roberto Bacheca smentisce le voci su eventuali ritardi nella partenza della raccolta porta a porta La Gesam ha garantito di provvedere alla pulizia totale della città già dal prossimo mese

Santa Marinella. Il sindaco Roberto Bacheca smentisce le voci su eventuali ritardi nella partenza della raccolta porta a porta La Gesam ha garantito di provvedere alla pulizia totale della città già dal prossimo mese

S. MARINELLA – Il sindaco Roberto Bacheca smentisce quanti pensano che la raccolta porta a porta non partirà se non prima dell’estate e assicura che la ditta che ha vinto l’appalto sulla differenziata rispetterà il contratto. «Ho avuto occasione di iniziare ad occuparmi personalmente di come la nuova società svolgerà il servizio in relazione anche al metodo del ‘‘Porta a Porta’’ che, finalmente, sarà avviato anche a Santa Marinella – dice il primo cittadino (nella foto al lato) – il tempo trascorso è servito comunque ad acquisire le giuste informazioni affinché la società possa operare con serietà e competenza per pulire la nostra città come merita». «Ho avuto un primo incontro con i tecnici della ditta vincitrice dell’appalto – prosegue il Sindaco – congiuntamente alla società che si occuperà della pubblicità e della comunicazione. In tale occasione sono emersi lati assolutamente positivi su come la Gesam imposterà il servizio. Tra l’altro, senza che fosse compreso nel capitolato, la ditta ha deciso, a proprie spese di provvedere alla pulizia totale della città, dal centro alle periferie, a partire dal primo marzo, accorgendosi evidentemente anche loro, come noi e come tutti i cittadini, della carenza del servizio passato». «In secondo luogo, alla fine del mese di marzo – dice ancora Bacheca – saranno apposte su ogni strada della città, cartelli che indicheranno il giorno e l’ora in cui la via verrà spazzata. Infine, sarà istituito un numero verde gratuito per le segnalazioni dei cittadini in caso di degrado o disservizi». «Ripeto – prosegue il Sindaco – una mia massima, i rifiuti non crescono da soli, e più che garantire in futuro il nostro massimo impegno nella pulizia della città e nei casi di criticità, non possiamo fare». «Contiamo molto su quella larga fascia di civiltà che i cittadini hanno per evitare di degradare il territorio – continua Bacheca – mi paiono gravi infine, le dichiarazioni dell’opposizione che intendono rivolgersi alla Procura di Perugia, poiché imputano a quella di Civitavecchia di non aver iniziato alcuna azione nei confronti della vicenda. Vorrei inoltre far notare che le competenze amministrative della gara spettano ad una commissione tecnica e non alla politica, ne di maggioranza ne di minoranza. Come se non bastasse il Tar, sul ricorso che ne chiedeva la sospensiva, ha dato parere negativo, non trovando motivi ostativi alle motivazioni della commissione giudicatrice. Mi sembra quindi, che i consiglieri di opposizione abbiano già deciso il loro verdetto, nonostante le decisioni sopraindicate». «Prima di fare sterili ed inutili polemiche – conclude Bacheca – che tra l’altro in due anni e mezzo sono state bocciate dalla cittadinanza sia in occasioni elettorali che nell’ambito delle procedure amministrative, vorrei che si desse la possibilità di veder operare la nuova società, dopodiché, tutti insieme, potremo giudicare la bontà del lavoro svolto.» «La critica che sento più spesso – spiega il Sindaco – riguarda il fatto che la nuova società non abbia una struttura elefantiaca come quella dell’Ama. Mi sembra evidente che questa caratteristica non ha certo contato nell’efficienza generale del servizio, visti i risultati ottenuti in questi ultimi anni». (Gi.Ba.)

ULTIME NEWS