Pubblicato il

«Falso che i giochi non siano a norma»

SANTA MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca replica duramente ai commenti dell’opposizione «All’origine della chiusura solo cavilli burocratici in via di definizione»

SANTA MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca replica duramente ai commenti dell’opposizione «All’origine della chiusura solo cavilli burocratici in via di definizione»

di GIAMPIERO BALDI

SANTA MARINELLA – Continua la polemica a distanza tra il Sindaco Roberto Bacheca e i consiglieri comunali di minoranza che ieri avevano attaccato duramente il primo cittadino all’indomani della chiusura del parco giochi dell’Orto Botanico. Oggi, il sindaco, risponde per le rime alle opposizioni. «Questa vicenda – dichiara Bacheca – dimostra tutta la bassezza dell’opposizione nel contrastare qualsiasi provvedimento portato avanti dalla mia amministrazione per il miglioramento della città. Pur di farci un dispetto e cercare di passare come paladini della legalità, sono riusciti a far chiudere un parco giochi per bambini, scatenando l’indignazione di molti concittadini che avevano invece espresso soddisfazione per un parco finalmente pulito e a misura di bambino». «L’area verde di Lungomare Marconi – prosegue Bacheca – è stata chiusa a causa degli esposti e delle denunce dell’opposizione su alcune questioni burocratiche che sono in via di definizione. E’ assolutamente falso che i giochi non sono a norma, così come è infondato che ci siano problemi di sicurezza. Invenzioni vere e proprie per nascondere il fallimento politico di una minoranza che, invece di dare un apporto utile al miglioramento della città, si appiglia a qualsiasi cavillo burocratico per attaccare l’amministrazione comunale». «Fortunatamente – continua il Sindaco – moltissimi cittadini, anche attraverso una raccolta di firme spontanea, hanno ben compreso la differenza tra chi si impegna quotidianamente per offrire servizi e sviluppare finalmente questa città e chi, invece, cerca di demolire e contrastare ogni nostra iniziativa soltanto con l’intento di svolgere un’opposizione distruttiva e senza proposte concrete e fattibili». «Se queste sono le vittorie politiche di cui si vanta l’opposizione – conclude Bacheca – sono francamente ben felice di assistere al loro declino politico–amministrativo. Il parco infatti, riaprirà in brevissimo tempo, con buona pace dei consiglieri di minoranza».

ULTIME NEWS