Pubblicato il

«Faremo un’opposizione seria e concreta»

TOLFA. Superata la delusione Marta Ceccarelli si rimbocca le maniche e prepara il piano d’attacco Ciambella, il più votato della minoranza promette di lavorare in maniera costruttiva

TOLFA. Superata la delusione Marta Ceccarelli si rimbocca le maniche e prepara il piano d’attacco Ciambella, il più votato della minoranza promette di lavorare in maniera costruttiva

TOLFA – «Il processo democratico si è compiuto ed i tolfetani hanno espresso il loro consenso; il bello della democrazia stessa è questo». Questo il commento del candidato della lista 2 Adriano Ciambella all’indomani delle elezioni comunali di tolfa che hanno visto soccombere il suo gruppo. Ciambella, il più giovane dei candidati, è stato il più eletto della lista 2 e quindi si prepara per svolgere il compito di consigliere di opposizione. «Per quanto riguarda il mio risultato personale sono molto soddisfatto perchè gli elettori mi hanno dato fiducia portandomi ad essere il primo degli eletti all’interno della mia lista. Credo che le elezoni che si sono appena svolte abbiamo premiato i volti nuovi e giovani di entrambe le liste; infatti, assieme ai miei coetanei della maggioranza, siamo chiamati a costruire un paese a misura di giovane – ha sottolineato ancora Ciambella, laureando presso la Pontificia Università di Roma – per questo motivo credo che , in quanto forza di opposizione, bisogna proporsi in maniera costruttiva nei confronti della maggioranza non portando avanti una mera politica di contrasto ma piuttosto di collaborazione per tutte quelle iniziative che realmente possano contribuire ad uno sviluppo del pese. Da un altro punto di vista, però, deve essere rafforzato il ruolo di controllo cui l’opposizione stessa è vocata integrando, inoltre, il cittadino nelle decisioni del consiglio, facendolo partecipe ed informato dei lavori che vengono portati avanti». Oltre a Ciambella è intervenuta anche Marta Ceccarelli che ha accettato la sconfitta anche se si dice delusa per la scarsa percentuale dei consensi. «Il confronto sarà civile; prometto che farò un’opposizione sera, concreta e intransigente. Non mi aspettavo di vincere ma non pensavo che la sconfitta fosse così netta. Accetto però la volontà degli elettori. Forse i consensi ottenuti da Landi derivano dai 10 anni in cui ha fatto da amministratore e da vicesindaco del paese. Tolfa poi è tendenzialmente di centrodestra. Avevo sentito molte lamentele da parte dei tolfetani e in molti avevano sottolineato i problemi e le criticità presenti a Tolfa nonchè gli errori compiuti dalla giunta Battilocchio ma il risultato elettorale dimostra che ancora in molti non hanno il coraggio dfi cambiare ma hanno preferito lasciare spazio alla continuità. Noi non abbiamo fatto promesse che poi non avremmo potuto mantenere, ringrazio coloro che ci hanno votato». La Ceccarelli poi ha anche spiegato che «porteremo avanti una opposizione a ‘‘rotazione’’ dando così spazio anche agli altri candidati che sono rimasti fuori». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS