Pubblicato il

«Il Comune non ha vinto nulla»

S. MARINELLA. Le minoranze intervengono in merito alla sentenza del Tar sul consiglio comunale di dicembre 2009 Le opposizioni: «È solo venuto meno il motivo del contendere con la convocazione di una nuova assise. La sostanza resta la stessa. Sulla vicenda porto la maggioranza non ha voluto discutere: era già stata espletata la conferenza dei servizi»

S. MARINELLA. Le minoranze intervengono in merito alla sentenza del Tar sul consiglio comunale di dicembre 2009 Le opposizioni: «È solo venuto meno il motivo del contendere con la convocazione di una nuova assise. La sostanza resta la stessa. Sulla vicenda porto la maggioranza non ha voluto discutere: era già stata espletata la conferenza dei servizi»

SANTA MARINELLA – Duro intervento della minoranza comunale riguardo alla senteza del Tar sul consiglio comunale del 28 dicembre 2009. Il gruppo di minoranza precisa che «è sbagliato dire che il Comune ha vinto il ricorso; il Tar ha solo affermato che ormai è venuto meno il motivo del contendere, mostrando di condividere la fondatezza dei motivi del ricorso, venuti meno solo dopo la convocazione di un nuovo consiglio comunale, quello del 28 maggio. Noi contestammo la convocazione del 28 dicembre senza il rispetto dei termini di legge nella consegna dei documenti: un consiglio su temi importanti su cui non abbiamo presentato proposte o emendamenti».
Secondo la minoranza «la maggioranza nel riportare le stesse delibere il 28 maggio non aveva nessuna volontà di ridiscuterle, tant’è che sulla delibera del porto, Bacheca aveva già convocato ed era già stata espletata una riunione delle conferenza dei servizi.
Sul porto non hanno voluto discutere nè con noi nè con la città».
La minoranza spiega anche che dai verbali della conferenza «risulta chiaro come Provincia, Regione, Sovraintendenza abbiano indicato la necessità di chiarimenti e approfondimenti e posto condizioni, compresa la necessità di Via, Vas e Valutazione di incidenza.
«Esistono battaglie giudiziarie ed extragiudiziarie e noi le intraprenderemo tutte, con un unico scopo: difendere la legalità e i diritti dei cittadini, nonché dell’ambiente; la giunta Bacheca invece è tutta schierata dalla parte della Porto Romano.
«Da gennaio – prosegue l’opposizione – non riceviamo risposta alle nostre interrogazioni a cui il sindaco è invece tenuto a rispondere dopo un mese, se non è arroganza questa, come altro definirla?».
Rom. Mos.

ULTIME NEWS