Pubblicato il

«La professionalità di Renda è tutta da inventare»

Rifondazione comunista e Comunisti italiani replicano a Di Gennaro (Udc) rispolverando la finanza creativa

Rifondazione comunista e Comunisti italiani replicano a Di Gennaro (Udc) rispolverando la finanza creativa

CIVITAVECCHIA – «La presunta professionalità utile alla collettività di Salvatore Renda e le lodi sperticate alla sua indiscussa capacità manageriale tessute da Di Gennaro ci lasciano alquanto interdetti». Lo dichiarano i Comunisti italiani e Rifondazione comunista, rispolverando gli umori legati alla finanza della rinegoziazione dei mutui di Renda, risalente alla giunta De Sio. «Soldi facili e subito per quell’amministrazione – si legge in una nota – ma debiti per anni per la collettività negli anni successivi». I due partiti di sinistra rincarano la dose parlando della nomina di Renda a presidente di Etm «sottoposta ad indagini di Corte dei Conti e Procura». «Crediamo – proseguono – che senza enumerare le cifre a sei zeri di cui la città è stata privata senza un reale e proficuo tornaconto infrastrutturale, servizi pubblici, servizi primari come i trasporti, la professionalità utile alla collettività di Renda sia tutta da inventare». Su una cosa i due partiti sono d’accordo: «Visti tutti gli sperperi degli ultimi anni, le scuse Renda le dovrebbe ad una città che ha solo la certezza di un futuro di pesante indebitamento».

ULTIME NEWS