Pubblicato il

«La proposta non è passata per colpa dell’opposizione»

CIVITAVECCHIA – «Sempre alla ricerca di spunti che gli consentano di mettere in mostra la sua demagogia». Questo dice Barlafante parlando di Alberto Volpi, intervenendo sulla votazione sulle legittimazioni durante l’ultimo cda dell’Agraria. Il presidente dell’ente precisa che «nel corso dell’ultimo cda sono stati posti in discussione una serie di provvedimenti tra i quali anche 5 progetti di legittimazione. Questi sono stati attentamente esaminati – spiega – l’attività svolta ha evidenziato come i progetti avessero delle caratteristiche non del tutto conformi a quelle previste dalla legge. Il tutto è stato riportato in una apposita mozione con allegata proposta di deliberazione sottoscritta sia dall’assessore che dal consigliere delegato. Nel corso del cda – fa sapere Franco Barlafante – pur condividendo formalmente le osservazioni, ho ritenuto, proprio per venire incontro ai soci i cui progetti di legittimazione erano soltanto in minima parte difformi dai riferimenti normativi, di trasformare la proposta di opposizione in una semplice nota informativa per la Regione Lazio. Questa proposta – conclude – è stata condivisa dalla maggioranza ma purtroppo non è stato possibile emendarla per la ferma opposizione di Volpi».

ULTIME NEWS