Pubblicato il

«Le piante tagliate erano malate»

Il sindaco Mazzola e l’assessore Ranucci spiegano la decisione di abbattere cinque pini Gli alberi rimossi saranno sostituiti con sei tigli adulti

Il sindaco Mazzola e l’assessore Ranucci spiegano la decisione di abbattere cinque pini Gli alberi rimossi saranno sostituiti con sei tigli adulti

TARQUINIA – Il sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola e l’assessore ai Lavori pubblici Anselmo Ranucci, per porre fine alle polemiche di alcuni cittadini scaturite alla decisione di abbattere cinque pini in viale Luigi Dasti, in concomitanza con i lavori di riqualificazione di arredo urbano della strada. «Capiamo che tagliare delle piante secolari possa generare nell’opinione pubblica un certo risentimento. – dicono – Come amministratori pubblici non ci possiamo però esimere di prendere decisioni difficili. È stato incaricato un agronomo forestale per verificarne lo stato di salute degli alberi. La relazione è stata minuziosa e precisa e ha permesso di constatare la cattiva conservazione degli stessi. I pini rimossi saranno sostituiti con sei tigli adulti». L’amministrazione incaricherà inoltre dei tecnici per monitorare le piante del parco pubblico di piazzale Europa. «La sicurezza e l’incolumità delle persone vengono prima di ogni cosa. – concludono Mazzola e Ranucci – Quotidianamente arrivano decine di chiamate per la pericolosità degli alberi presenti nel centro abitato. È quindi assurdo che quando il Comune interviene, alcuni hanno il coraggio di protestare anche in presenza di un approfondito rapporto. Rapporto che è disponibile negli uffici comunali per chi volesse prenderne visione».

ULTIME NEWS