Pubblicato il

«Le vittime stavano fuori dal letto»

SANTAS. MARINELLA – La testimonianza più viva e toccante del tragico episodio di oggi è stata senz’altro quella di Luca Lopresti, carabiniere di Santa Severa che ha soccorso e salvato la vita a Rosea Prisca, la badante che si trovava dentro ‘‘Villa Chiara’’. “Al momento della tragedia, non appena siamo stati chiamati – ha raccontato il carabiniere – ci siamo recati a via dei Normanni, dove ho trovato, all’interno della dependance, la donna che, a causa delle forti esalazioni era riversa in terra, in stato di coma e priva di battito cardiaco, praticamente quasi morta». «A fronte di questa situazione – ha continuato Lo Presti – ho iniziato il massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca e la donna ha iniziato a riprendersi e a fare schiuma dalla bocca. Ma poco dopo il battito cardiaco si è di nuovo interrotto e ho dovuto ricominciare le operazioni di soccorso, fino all’arrivo della Croce Rossa». «Comunque – ha concluso Luca Lopresti – i due uomini si trovavano al di fuori dei letti, il che fa presumere che si fossero svegliati al momento dell’incendio e che avendo trovato la porta chiusa dall’esterno, siano deceduti asfisiati in piena coscienza».

ULTIME NEWS