Pubblicato il

«L’amministrazione non è in crisi»

Tarquinia. Il sindaco assicura che la compagine del Pd è salda e gode di ottima salute Il primo cittadino annuncia: «Non ci sarà alcun rimpasto». Giovanni Chiatti nominato nel comitato di gestione del nuovo osservatorio ambientale. Il presidente Antonelli assicura: «Massimo accordo tra Comune e Agraria»

Tarquinia. Il sindaco assicura che la compagine del Pd è salda e gode di ottima salute Il primo cittadino annuncia: «Non ci sarà alcun rimpasto». Giovanni Chiatti nominato nel comitato di gestione del nuovo osservatorio ambientale. Il presidente Antonelli assicura: «Massimo accordo tra Comune e Agraria»

TARQUINIA – L’amministrazione comunale gode di ottima salute e i presunti dissapori tra Università Agraria e il Comune sono del tutto privi di fondamento. Questo il messaggio del sindaco di Tarquinia Mauro Mazzola che ieri mattina ha indetto una conferenza stampa alla presenza del presidente dell’Università Agraria Alessandro Antonelli, della giunta comunale e della segreteria del Pd per mettere a tacere insistenti voci di corridoio su una imminente crisi dell’amministrazione Mazzola. Il primo cittadino ha sottolineato con forza che «non esistono crepe nella maggioranza, in quanto non trovano riscontro nelle opinioni dei consiglieri comunali, degli assessori e di tutti gli esponenti del PD che, anzi, hanno espresso pieno sostegno e adesione all’azione di questa amministrazione, in grado di ottenere in 2 anni risultati importantissimi per lo sviluppo e la crescita della città». Mazzola, contrariato dalle voci che serpeggiano dentro e fuori il palazzo comunale, ha elencato tutti d’un fiato i provvedimenti della giunta: dalla valorizzazione del centro storico, alla riqualificazione urbana del Peep e del Lido, dal miglioramento della viabilità con la zsc, alla promozione turistica e culturale. L’esordio è partito sul tema del Prg, il cui iter burocratico è giunto a buon punto. Poi la questione politica: «Non ci sarà nessun rimpasto nella giunta e i rapporti con l’Agraria sono ottimi e improntati alla massima cordialità, come dimostra la proficua collaborazione nell’organizzazione delle manifestazioni». Sugli attriti all’interno del PD, Mazzola è chiaro: «In un grande partito sussistono opinioni differenti, ma tutte inserite in un quadro di grande forza e unione». Insomma l’amministrazione Mazzola è salda e va avanti nel segno della concertazione e del confronto. Nientwe cambiamenti ma solo una nuova nomina nel cassetto: Giovanni Chiatti ex Dc, ex Fi, ex margherita, entra a far parte del Comitato di gestione del nuovo osservatorio ambientale. A prendere la parola anche il presidente Antonelli che ha ribadito: «Le presunte divergenze sono prive di fondamento. Le due istituzioni, pur nei loro differenti ambiti di competenza, lavorano in perfetta sintonia. A dimostrarlo sono i fatti, inconfutabili. A ciò si aggiunge il nuovo ruolo dell’Ente, diventato oggi promotore dell’immagine della città di Tarquinia e non più semplice gestore di un vasto patrimonio territoriale». Sul Pd Antonelli ha confermato le parole di Mazzola, «perché in un grande partito la dialettica deve esistere ed è indispensabile per crescere, ma l’unità non è mai venuta e mai verrà meno». Sulla stessa linea la segreteria del Pd: «Pur nella sua pluralità di opinioni, il PD è unito e si riconosce nell’azione amministrativa del Comune e dell’ Agraria». Serafini (Pri)ribadisce: «Il clima all’interno della compagine amministrativa è sereno e basato sul sano confronto politico».
Ale.Ro.

ULTIME NEWS