Pubblicato il

«Moscherini parlò dell’accordo Italcementi con Caltagirone nel 2008»

Fiorentini replica a Vitali

Fiorentini replica a Vitali

CIVITAVECCHIA – Il consigliere comunale del Pdl in quota Dc per le autonomie, Mario Fiorentini, replica a Dimitri Vitali. «Non ho alcuna necessità ed esigenza di riposarmi visto che ho sopportato abbastanza le angherie del tuo reuccio, che a te e ad altri impone ritmi politici e non, stressanti solo per chi ha materia cerebrale. Fai appello all’amicizia – scrive Fiorentini in una nota – e poi come i Giuda politici artatamente punti il dito e dichiari che le mie affermazioni sono false? Credo che hai preso un granchio o intrapreso per l’ennesima volta la stessa strada sbagliata, che a suo tempo logorò e sciolse come la neve al sole, purtroppo, l’amministrazione De Sio». Si dice lucido e sereno come non mai il consigliere: «Dimentichi la conferenza stampa del 2008 indetta alla Cutuli dal signor Moscherini – prosegue – ove anche in tua presenza informò la cittadinanza di aver rescisso l’accordo siglato dall’ex Sindaco De Sio con la società Italcementi, tra l’altro – aggiunge rivolgendosi sempre a Vitali – l’atto porta anche il tuo assenso». Sottolinea quindi come l’esponente di An avrebbe disconosciuto il suo assenso, votando in consiglio la rescissione dell’accordo: «Forse lo stare vicino ad una fonte di calore ti inebria il cervello a tal punto da farti fondere alcuni fili della tua memoria – dichiara – perché in quella conferenza Moscherini comunicò che a breve e con molte probabilità la società Italcementi era pronta a siglare un nuovo accordo con il gruppo Caltagirone, fortemente interessato ad entrare in possesso di tutte le aree della società bnergamasca». Mario Fiorentini dice di più: «Se la politica ha ancora un senso e un valore, pensi che i civitavecchiesi possano credere che il coordinatore del Pdl Lollobrigida non abbia condiviso, valutato e sostenuto il Sindaco su tale scelta?». Parla infine di una politica avvilente che «trasforma in macchine elettorali consiglieri al servizio di sindaci ambiziosi e autoritari».

ULTIME NEWS