Pubblicato il

«Multipiano ed ex base Nato, progetti a rilento»

Allumiere. L’opposizione per voce del consigliere Di Pietrantonio chiede risposte al sindaco Augusto Battilocchio Nel mirino anche il piano di zona alla Bianca: «Siamo pronti a presentare le osservazioni»

Allumiere. L’opposizione per voce del consigliere Di Pietrantonio chiede risposte al sindaco Augusto Battilocchio Nel mirino anche il piano di zona alla Bianca: «Siamo pronti a presentare le osservazioni»

ALLUMIERE – «Notando che le critiche che ho mosso al sindaco per aver mancato al suo dovere di primo cittadino di rappresentare la laicità della propria comunità nel giorno del Palio hanno sollevato scomposte ed offensive reazioni nei confronti del sottoscritto e arbitrariamente del gruppo ‘‘Allumiere nel Cuore’’ vorrei esortare Battilocchio a non perdere la calma e a preoccuparsi solo di dare risposte ai quesiti posti dall’opposizione da svariati giorni». È così che inizia la nota stampa inviata dal consigliere di minoranza di Allumiere, Umberto Di Pietrantonio, il quale sottolinea che il gruppo di opposizione, ‘‘Allumiere nel cuore’’ da molto tempo ha presentato varie interrogazioni al primo cittadino collinare ma che queste «non sono state nemmeno degnate di uno sguardo». «E finora, – scrive ancora Di Pietrantonio – nonostante di tempo ne sia passato abbastanza, non abbiamo ricevuto alcuna risposta». Le interrogazioni riguardano più aspetti: «Per quanto riguarda i lavori del parcheggio multipiano di Via Monteroncone – dice Di Pietrantonio – che languono da diversi mesi e di cui è stata chiesta la variante, abbiamo chiesto di avere una relazione per capire i ritardi e conoscere quale saranno gli aumenti dei costi che come comunità dovremo affrontare. Poi più volte abbiamo scritto al sindaco e alla sua giunta a riguardo dei rapporti con l’Ateneo capitolino Roma3 per la presa in cosegna attraverso adeguata convenzione dell’ex base Nato che rischia di andare in degrado dopo la spesa di 1.200.000 euro e l’impegno di altri fondi regionali, anche per questo dal comune tutto tace». Il capogruppo consigliare di Allumiere nel cuore ricorda anche che lui e il suo gruppo hanno sottoscritto e protocollato un’interrogazione per i lavori relativi all’ex smorzo di Sant’Antonio, «tanto per essere chiari abbiamo fatto regolare richiesta per conoscere le spese relativamente agli spettacoli estivi che sono ormai alla fine – prosegue Di Pietrantonio – inoltre il rispetto dei regolamenti comunali per dare all’opposizione una sede idonea per poter svolgere il proprio lavoro. Queste sono in ordine di tempo le richieste rimaste ancora senza risposte, senza contare la battaglia che il nostro gruppo sta portando avanti contro il Pdz a La Bianca e che ha riscosso grande successo tra i residenti della frazione». Proprio su quest’ultimo punto Di Pietrantonio lancia la stoccata finale alla giunta Battilocchio: «Il primo passo fatto della nostra amministrazione relativo al PdZ, cioè la pubblicazione sulla G. U. della delibera di adozione del piano stesso, è stato un passo falso. L’annullamento, ottenuto per l’opposizione del nostro gruppo, ha costretto l’amministrazione a riproporla nei modi dovuti, non brillando certo di competenza. Da oggi parleranno le carte. Siamo pronti a presentare le osservazioni al Piano».

ULTIME NEWS