Pubblicato il

«No al passaggio in Acea: raccoglieremo le firme e indiremo un referendum»

La minoranza unita contro la privatizzazione del servizio idrico

La minoranza unita contro la privatizzazione del servizio idrico

CIVITAVECCHIA – «Siamo concordi ad intraprendere, qualora venisse concretizzato in un qualsiasi atto ufficiale la privatizzazione del servizio idrico cittadino, qualsiasi forma di contrasto non escludendo il ricorso alla raccolta firme per l’attuazione dello strumento referendario». Questa la sintesi della riunione che si è tenuta ieri pomeriggio e che ha visto concordi sulla linea politica da intraprendere vari partiti e gruppi dell’opposizione. A seguito delle continue dichiarazioni di alcuni esponenti della maggioranza riguardo la privatizzazione del servizio idrico, Prc-Pdci, Civitavecchia c’è’, Riformisti di sinistra, Verdi per Porro, Ambiente e Lavoro ribadiscono la loro contrarietà ad un passaggio ad Acea Ato2 anche in virtù delle esperienze negative dove questa liberalizzazione è stata attuata. «Pensavamo – concludono dalla minoranza – che il consiglio comunale aperto sull’acqua fosse bastato a far capire alla maggioranza che si deve rispettare il programma e che buona parte della città è contraria alla privatizzazione. Ma a quanto pare le larghe intese propendono per un servizio idrico pubblico volutamente carente».

ULTIME NEWS