Pubblicato il

«Nulla è stato fatto per il parco attorno a Tvn»

L'intervento del consigliere Mauro Guerrini (Pd)

L'intervento del consigliere Mauro Guerrini (Pd)

CIVITAVECCHIA – «Siamo felici che il nuovo assessore all’ambiente intende mettersi immediatamente all’opera, iniziando dalla riqualificazione dai parchi attualmente esistenti in città. Ci stupisce invece, come egli abbia candidamente sorvolato sulla questione dei 40 ettari di parco che continuano, impudentemente, a mancare ai Civitavecchiesi nonostante vi sia un obbligo ben preciso dell’Enel nei confronti del Comune».
Si apre così una nota del consigliere Mauro Guerrini (Pd) che torna a sottolineare l’imporanza di creare in città un ‘‘polmone verde’’ attorno alla centrale di Tvn per contenere i danni ambientali. «Ricordiamo che lo scopo di questo parco – sottolinea il consigliere del Pd –  è di creare un polmone verde attorno alla centrale di Torre Nord per contenere i danni ambientali che potrebbero derivare dalla combustione del carbone.
Ne consegue che per assolvere a tale obiettivo, il parco deve essere realizzato prima che la centrale entri in piena attività. Purtroppo finora nulla è stato fatto e a nulla è servito sollecitare ripetutamente l’Amministrazione comunale a dare seguito alla realizzazione del parco. Non è servito neanche presentare al Consiglio Comunale una specifica mozione attraverso la quale si chiedeva al Sindaco di subordinare l’autorizzazione all’entrata in esercizio della centrale per tutto il tempo necessario alla costruzione del parco tanto è stato abile il Presidente del Consiglio a farla scivolare per la discussione finale ad altra data non meglio precisata (cioè niente): la mozione si è già persa nel vuoto più assoluto. E’ evidente che creare aree verdi e proteggere l’ambiente non è nell’interesse di questa Amministrazione. Eppure i 40 ettari di parco non hanno solo un valore ecologico ma anche imprenditoriale per coloro che lo andranno a costruire ed occupazionale per le persone che a vario titolo vi andranno a lavorare stabilmente. Ci sembra che l’interesse di questa amministrazione sia prevalentemente quello di costruire, e “cementificare”, cosa che indubbiamente rende molto in termini economici, ma non sempre qualifica meglio la città sotto l’aspetto urbanistico».

ULTIME NEWS