Pubblicato il

«Occorre una transazione con i vigili precari»

L’opposizione rappresenta la disastrosa situazione della Polizia municipale chiedendo al Sindaco di prendere provvedimenti. Intervento dei consiglieri di minoranza: «I 16 precari vanno reintegrati prima che sia tardi»

L’opposizione rappresenta la disastrosa situazione della Polizia municipale chiedendo al Sindaco di prendere provvedimenti. Intervento dei consiglieri di minoranza: «I 16 precari vanno reintegrati prima che sia tardi»

CIVITAVECCHIA – La questione legata alla carenza di organico della Polizia municipale, destinata ad esplodere in coincidenza con l’imminente festa di Santa Fermina. E’ quanto sostengono i consiglieri di minoranza Marco Piendibene, Marietta Tidei, Vincenzo Gaglione e Alessio Gatti, che ritengono necessario, in una fase così critico per la città, formulare una proposta che possa far uscire l’amministrazione comunale dallo stato di empasse in cui si è cacciata. «Crediamo sia opportuno che l’amministrazione vada ad una transazione con i 16 vigili che hanno lavorato già per il Comune e li reintegri con l’accordo che questi rinuncino alle mensilità pregresse». L’opposizione, ripercorrendo le tappe che hanno portato all’attuale situazione (licenziamento dei precari, pubblicazione del bando di assunzione per 30 agenti, ricorso presentato dai precari, riduzione del numero dei posti a tempo indeterminato da 30 a 16, ritiro del bando) sostiene che il Comune starebbe rischiando l’incresciosa situazione di dover pagare fra qualche tempo le mensilità arretrate ai 16 vigili, qualora dovessero vincere il ricorso: «Moscherini ha tentato di risolvere il problema con una serie di artefici amministrativi che non hanno prodotto nessun risultato – spiegano i quattro consiglieri – pensiamo che vada riattivato il concorso per altri 14 posti ai fini di garantire alla Polizia municipale le risorse di cui ha effettivamente bisogno. Tutto ciò – proseguono – va comunque fatto prima del 30 giugno poiché, qualora venisse approvato il Ddl Brunetta, dopo quella data non sarà più possibile stabilizzare il personale precari». L’opposizione rappresenta i problemi finanziari del Pincio, spiegando le difficoltà incontrata oggi nel reperimento di risorse: «Ci sembra ingiusto continuare ad assumere articoli 90 ed impiegarli in modo effimero, lasciando paralizzata la Polizia municipale. Faremo la nostra parte – conclude la minoranza – se il Sindaco dimostrerà di agire per una maggiore efficienza dell’ente e non per fini diversi».

ULTIME NEWS