Pubblicato il

«Per stabilire le cause attendiamo le analisi»

L’assessore Campidonico ha elencato le utenze interessate dal divieto

L’assessore Campidonico ha elencato le utenze interessate dal divieto

CIVITAVECCHIA – «Stiamo effettuando già da due giorni insieme ai tecnici della Asl RmF prelievi presso le fontanelle pubbliche, nei serbatoi ed in vari punti della rete. Presto avremo i primi dati che ci aiuteranno a capire. Stiamo andando per esclusione e non a caso per cercare di fare il tutto nella massima rapidità». Queste le parole dell’assessore Campidonico che ieri, insieme al dirigente Della Corte e al funzionario della Asl Massimo Magnano hanno spiegato alla città l’entità dell’inquinamento da coliformi che sta interessando la rete idrica. «Ad essere interessate dal divieto – ha spiegato il numero delle Manutenzioni – sono tutte le utenze servite dal Nuovo Mignone e dall’Oriolo, ma abbiamo esteso i controlli anche presso i serbatoi di Acea di via Montanucci e di via Galilei e Poggio Capriolo, dove l’acqua di Hcs viene miscelata con Oriolo». «Dai risultati delle analisi – ha precisato il dirigente Della Corte – capiremo meglio se si tratta di un caso isolato oppure se c’è da intervenire nei partitori. Verificare se in seguito a danni sulla conduttura si sono verificate infiltrazioni». Intanto il presidente della Seconda Circoscrizione Frascarelli ha chiesto che in futuro ci sia maggiore coinvolgimento e informazione degli organi decentrati.

ULTIME NEWS