Pubblicato il

«Questa politica non fa per me»

Stefano D’Angelo, secondo degli eletti della Lista Moscherini, pronto a rassegnare le dimissioni «Non firmo contro il Sindaco ma decreto un’auto-bocciatura dell’amministrazione di cui ho fatto parte» Dopo la nomina di Graziano Marsili al vertice della Sot che gestisce le farmacie al suo posto entrarà Mario Santu

Stefano D’Angelo, secondo degli eletti della Lista Moscherini, pronto a rassegnare le dimissioni «Non firmo contro il Sindaco ma decreto un’auto-bocciatura dell’amministrazione di cui ho fatto parte» Dopo la nomina di Graziano Marsili al vertice della Sot che gestisce le farmacie al suo posto entrarà Mario Santu

CIVITAVECCHIA – «La mozione della minoranza, per avviare una verifica circa l’operato di Lombardi, non è più una cosa che mi riguarda». Una dichiarazione inaspettata quella di Stefano D’Angelo, almeno quanto il seguito: «Il motivo è semplice: la prossima settimana, martedì o al massimo mercoledì, concluderò la mia esperienza di consigliere comunale, rassegnando le mie dimissioni». Intuibile che da tempo qualcosa non andasse, innegabile la scollatura tra il consigliere eletto oltre due anni fa nella Lista Moscherini con 427 voti e la maggioranza di governo. Tanto che già il 12 settembre del 2007, decise di passare al gruppo misto dopo un alterco con il collega Alessandro Maruccio, avuto nei corridoi del Pincio. «Credo che non abbiano bisogno di me – dichiarò – dal momento in cui ognuno va a ruota libera». Ora il problema si ripropone in tutta la sua interezza, dopo una serie di consigli comunali ai quali D’Angelo non ha partecipato. «Questa non è una politica che fa per me – ha commentato – ho sempre detto che non avrei mai firmato contro il Sindaco e per questo motivo ho deciso di firmare contro me stesso – ha aggiunto ironicamente – decretando un’auto-bocciatura». Un problema che sarà affrontato domani durante la riunione di maggioranza, messa in programma dalla Grande coalizione, seppure il turnover per Moscherini non dovrebbe rivelarsi una spada di Damocle: il primo dei non eletti della Lista Moscherini, Graziano Marsili, nominato al vertice della Sot delle farmacie comunali, quasi sicuramente lascerà il posto in consiglio a Mario Santu, fedelissimo del primo cittadino.

ULTIME NEWS