Pubblicato il

«Spiagge sporche e pochi parcheggi»

SANTA SEVERA. Ennesimo weekend di passione per residenti e turisti che frequentano la frazione della Perla Nel mirino anche le numerose difficoltà nella viabilità, spesso al collasso: «Noi che viviamo qui abbiamo problemi anche ad arrivare a casa, servono posti auto e un adeguato piano del traffico»

SANTA SEVERA. Ennesimo weekend di passione per residenti e turisti che frequentano la frazione della Perla Nel mirino anche le numerose difficoltà nella viabilità, spesso al collasso: «Noi che viviamo qui abbiamo problemi anche ad arrivare a casa, servono posti auto e un adeguato piano del traffico»

SANTA SEVERA – «Molte e ben attrezzate le spiagge, ma grandi problemi per quanto riguarda la sporcizia, i parcheggi e la viabilità. Per non parlare poi dei prezzi troppo alti. Quando si deciderà, l’amministrazione comunale ad intervenire?» Questo il problema messo in evidenza da molti turisti e residenti del comune tirrenico che lamentano grandi difficoltà nel posteggiare i parcheggi che mancano e nel destreggiarsi per arrivare al mare o al contrrio andarsene dalla spiaggia. «File enormi, caos e non difficilmente capita di vedere gente che litiga per un piccolo posto auto – scrivono alcuni residenti di Santa Severa. Tra l’altro noi che viviamo qui nei weekend abbiamo difficoltà pure ad arrivare a casa. C’è estrema necessità di parcheggi e di un piano viario che risolva questo problema e naturalmente ora per ovviare a questa situazione sono necessari i controllori del traffico e i vigili urbani». Un altro problema rimarcato sia dai residenti che dai turisti è «la scarsa pulizia e il disordine che regna sovrano. Non è possibile respirare per colpa dei cassonetti stracolmi – scrivono i cittadini – inoltre nelle strade e nei marciapiedi c’è sporcizia e non sembra che gli operatori ecologici abbiano messo mano». Se però si stigmatizzano questi problemi c’è anche chi sottolinea i prezzi «più cari, qui che in Versilia e sulla costa romagnola». Note di critica anche in una mail di una famiglia di Rieti che per la prima volta ha preso in affitto una casa a Santa Severa e che lamenta alcune difficoltà: «A parte i problemi di scarsa pulizia e viabilità e gli alti costi delle abitazioni, troviamo assurdo pagare dieci euro per un lettino e otto per un ombrellone nonchè due euro di ingresso per aver diritto all’uso dei servizi (igienici) dello spogliatoio (in comune perché le cabine private sono appannaggio di chi paga l’abbonamento mensile o stagionale) ma non della doccia. Senza contare poi che il gettone per la doccia costa altri 50 centesimi e che uno non basta mai». (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS