Pubblicato il

«Un comitato per il no alla discarica»

di ROMINA MOSCONI
ALLUMIERE – Resta alta in collina l’attenzione sul tema discarica. Il sindaco Augusto Battilocchio si sta adoperando per scongiurare «la scellerata ipotesi di rendere – ha spiegato – il nostro paese l’immondezzaio di Roma». Visto però che non accennano ad affievolirsi le voci riguardanti l’ipotesi di creare nel territorio allumierasco una simile discarica, Battilocchio ha chiesto un incontro urgente con la presidente della Regione Lazio, Renata Polverini. «Visto il silenzio assordante e poco confortante della Governatrice – ha spiegato – ho bisogno di parlare direttamente con lei per sciogliere prima possibile questo nodo che pende su di noi come una spada di Damocle: non se ne può più. Spiegherò alla Polverini che in questa battaglia non saremo soli visto che abbiamo l’appoggio di tutto il comprensorio, oltre che della Provincia di Roma». Battilocchio parte con le idee chiare e vuole chiarire questa vicenda «considerate le voci insistenti sulla volontà del sindaco di Roma, Gianni Alemanno, di portare qui la sua immondizia». Questa volta il primo cittadino collinare è carico al punto giusto e ha promesso che «se da quest’incontro non avrò le necessarie e chiare rassicurazioni che la discarica qui non si farà – ha sottolineato – mi farò promotore della creazione di un ‘‘Comitato del no alla Discarica’’ coinvolgendo tutte le istituzioni del comprensorio. Basta con le chiacchiere è tempo di darci risposte certe. In questo territorio subiamo da anni gravi e pesanti servitù che attentano l’ambiente e la salute di tutti: basta, abbiamo già dato. Devono lasciarci in pace».

ULTIME NEWS