Pubblicato il

“Fiori e Luci per l’Arte” conquista i visitatori

TARQUINIA – “Fiori e Luci per l’Arte” conquista il pubblico. Consensi unanimi per la prima edizione dell’evento nato da un’idea dell’assessore ai Lavori Pubblici Anselmo Ranucci. Centinaia i visitatori che il 22 e il 23 maggio hanno affollato le vie del centro storico per scoprire e ammirare, tra spettacoli e mostre, i suggestivi scorci offerti dalla chiesa di Santa Maria in Castello e dalla Tarquinia medievale. La manifestazione ha confermato le potenzialità turistiche della città, esaltate da una macchina organizzativa efficiente e da un calendario di appuntamenti di qualità. Molto apprezzati i concerti e le mostre di scultura e pittura ambientati tra parco “Felice De Sanctis”, Fontana Nova, giardino della Ripa ed ex Mattatoio, nonché la festa campestre con aquiloni, palloni colorati e mongolfiera a campo “Cialdi”. Menzione speciale per la rappresentazione serale “Acqua e Fuoco in un Vortice di Emozioni”, che ha visto la gente gremire piazza di Santa Maria in Castello e applaudire i giochi d’acqua e fuoco accompagnati dalle note di famose musiche classiche e di colonne sonore di film. «È stato svolto un eccellente lavoro di squadra, dimostrato dalla grande partecipazione dei cittadini tarquiniesi e dei turisti. – dichiara l’assessore Anselmo Ranucci – Ringrazio per la collaborazione il sindaco Mauro Mazzola, che ha creduto fin dall’inizio nel progetto, gli assessori alla Cultura e al Turismo Angelo Centini e Sandro Celli, il presidente dell’Università Agraria Alessandro Antonelli, il presidente di Tarquinia Viva Maurizio Leoncelli, il giovane Sirio Rotatori, Scherri Ward e tutti coloro che si sono impegnati in queste settimane per rendere possibile “Fiori e Luci per l’Arte”. Un plauso anche all’azienda Albani e Ruggeri che ha curato l’allestimento delle decorazioni floreali».

ULTIME NEWS