Pubblicato il

“Sulle potature ascolteremo le osservazioni dei cittadini”

LADISPOLI – “E’ giusto ascoltare anche dei pareri diversi quando si tratta di fare il bene della città”. Con queste parole il sindaco di Ladispoli, Crescenzo Paliotta, ha commentato le osservazioni che alcuni cittadini hanno inviato all’Amministrazione comunale sul metodo di potatura, attualmente in atto, degli alberi dei giardini centrali della città balneare. “Alcune osservazioni – ha proseguito Paliotta – saranno accolte anche se è importante sottolineare che le potature sulle alberature centrali sono state condizionati da vari fattori. In primo luogo ci siamo trovati di fronte a molti lecci e di molti pini in cattivo stato di salute e troppo ravvicinati tra loro perché, quasi cinquant’anni, quando furono piantati non fu tenuta in considerazione la distanza. Tutto questo ha fatto sì che molte alberature fossero da abbattere perché ormai irrimediabilmente malate mentre per il resto si è cercato di salvare le piante più forti. Al posto delle piante abbattute nella zona dei giardini centrali saranno messe a dimora trenta nuove piante”. “Riteniamo comunque – ha concluso Paliotta – che i giardini centrali abbiano ora un aspetto molto più gradevole. Questa è la premessa per un utilizzo sempre più ampio e piacevole da parte dei cittadini di Ladispoli e dei turisti”. Nel tratto di verde compreso tra la Piazza Rossellini ed il mercato sarà attuato, per i lecci presenti in quella zona, un metodo di potatura diverso e meno traumatico. “In quella zona dei giardini – ha detto il delegato all’ambiente Alessandro Putero – sono presenti due bellissimi esemplari di pioppo. Per queste alberature si realizzerà, da parte di specialisti del settore, solo un intervento di pulizia e di rimozione dei rami secchi”.

ULTIME NEWS