Pubblicato il

“Tarquinia a Porte Aperte”, weekend dedicato alla musica e all’archeologia

TARQUINIA – Ancora un fine settimana ricco di appuntamenti quello programmato dall’assessorato alla Cultura nell’ambito della manifestazione “Tarquinia a Porte Aperte – Un museo nella città”. Il 29 maggio, alle ore 18:30 la chiesa di San Giacomo ospiterà il concerto del gruppo vocale “Sonos Ensemble” diretto dal Maestro Dario Paolini. Lo spettacolo musicale è inserito nella terza edizione della Stagione Concertistica Tarquiniese. Il 30 maggio sono previste visite a importanti siti archeologici tarquiniesi: al mattino, l’appuntamento è alle ore 9:30 alla Barriera San Giusto, da dove, con mezzo proprio, si arriverà fino alla chiesa altomedievale di Santa Restituta, situata nei pressi della zona di pian di Civita. Il sito è da anni oggetto di indagine della cattedra di Archeologia medievale dell’università La Sapienza di Roma. A fare da guida ai visitatori saranno gli archeologi coordinati dalla dottoressa Beatrice Casocavallo. Altro percorso visitabile sarà il nuovo itinerario archeologico riguardante i grandi tumuli orientalizzanti denominato “La Via dei Principi”, oggetto d’indagine della cattedra di Etruscologia dell’Università di Torino e in particolare del professor Alessandro Mandolesi. L’itinerario riguarda i tumuli principeschi detti del Re e della Regina, il tumulo Luzi in località Infernaccio e la più antica tomba dipinta tarquiniese, quella delle Pantere. Il percorso, oggetto di un progetto di valorizzazione finanziato dalla Regione Lazio e dal Comune di Tarquinia, con la collaborazione della Soprintendenza archeologica dell’Etruria Meridionale, sarà fruibile liberamente, mentre la tomba delle Pantere rimarrà aperta dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

ULTIME NEWS