Pubblicato il

Le famose esternazioni del trio Alcaga

Cari cittadini avete visto che “replicona” hanno messo in piedi gli amici del Pdl alla mia sollecitazione di parlare meno di panatara e buchette birichine e più di problemi concreti come posti di lavoro, sviluppo turistico, soluzioni per il nostro centro storico, multiservizi ecc ecc. Con la solita litania del dire tutto per non dire nulla, infarcita poi dall’immancabile carognata del Palazzetto dello Sport, arma utilizzata dai soliti noti quando le argomentazioni si fanno prive di sostanza. “Pensi al bene della città invece di fare il predicatore” Questa è la frase più illuminante che hanno partorito le menti eccelse del documento a firma PDL che come solito cela l’attività del famoso trio “ALCAGA”. La domanda se sto lavorando per il bene della città non la devono rivolgere a me bensì ai cittadini di Tarquinia che potranno fare da subito un bel paragone tra quello che stiamo facendo noi e quello che hanno fatto loro quando erano alla guida del paese. Cari amici le parole le porta via il vento, i fatti sono un po’ più difficili da nascondere. Continuate a fare quello che vi riesce meglio quando non sapete che dire, la calunnia e la diffamazione sotto forma di allusioni e mezze verità. Dopo aver tentato di mettere un po’ di zizzania tra me e il Sindaco con la solita favoletta del sindaco ombra, che ti partoriscono i geni della comunicazione targata PDL, la preistorica favoletta del Palazzetto dello Sport Angelo Jacopucci l’unica pallottola spuntata che i miei ispirati avversari politici hanno nella loro jurassica ed obsoleta arma di distruzione di credibilità. Il letargo di alcuni esponenti di spicco del trio ALCAGA forse non gli ha fatto notare che non sono più l’Assessore allo Sport del Comune di Tarquinia da oltre una decina di anni e che la domanda che mi hanno posto la potevano fare all’Assessore Celli che sta facendo benissimo il suo lavoro e lo sta dimostrando quotidianamente ridando la luce a tutto lo sport cittadino dopo un quinquennio di buio totale con gli impianti che cadevano a pezzi. Certo il trio ALCAGA non poteva rimanere senza la solita allusione che fa contenti i soliti noti e non fa altro che aumentare la solidarietà di chi mi conosce e di chi vede l’impegno quotidiano che metto nel risolvere i problemi della mia città. A proposito l’articolo conclude con la richiesta di sapere quale è la situazione del Palazzetto dello Sport. “Ridateci Benedetti” sarebbe da gridare, ma come tutta Tarquinia è indignata per quello che sta succedendo intorno a questa vicenda e voi ci fate dell’insulsa ironia? Guardate che tutti sanno che mentre l’Amministrazione Provinciale di centro sinistra aveva concesso in via definitiva e a titolo gratuito l’impianto al Comune di Tarquinia, facendolo entrare di fatto nel patrimonio comunale a zero euro, la nuova Amministrazione di centro destra sta tentando, speriamo non sobillata da qualche politicuccio locale da strapazzo contento di far un dispetto alla moglie, di revocare la delibera su citata. Dinanzi a tale oscenità qualcuno in consiglio comunale rideva compiaciuto pensando al dispetto che mi poteva fare, senza tener conto minimamente del bene della collettività che così rischierebbe di perdere un immobile di enorme valore. Basta questo per chiudere la questione sperando che nella prossima, sicura e inutile replica della replica, si possa leggere dal famosissimo trio ALCAGA, celato sotto la solita dicitura PDL, qualche carognata in meno per qualche proposta in più, ma so già di chiedere troppo.

Dr. Anselmo Ranucci
Assessore LL.PP Comune di Tarquinia

ULTIME NEWS