Pubblicato il

Le scuole di Cerveteri si rifanno il look

di LORENZO PIROCCHI

CERVETERI – “A breve le scuole ceriti Giovanni Cena, Tysenia, Montessori e gli istuti complessivi di Marina di Cerveteri e Sasso ceriti si faranno il look”. Sono queste le parole dell’assessore ai Lavori pubblici, Roberta Sammarco, riguardanti i lavori di edilizia scolastica, finanziati con un contributo regionale di quasi un milione mezzo. “È stata una corsa contro il tempo – ha detto l’assessore Sammarco – affinchè l’amministrazione potesse usufruire di tale finanziamento, i cui termini di accesso scadevano il 15 aprile scorso. Le opere appaltate, riguardanti le strutture scolastiche che avevano più bisogno di manutenzione, saranno finalizzate a rendere gli istituti conformi ai requisiti minimi di legge. I lavori riguardano interventi strutturali, adeguamento degli impianti sia alle normative antincendio che alle normative in materia di impianti elettrici attraverso il rifacimento degli stessi, nonché l’esecuzione di opere finalizzate al superamento delle barriere architettoniche, sistemazioni esterne, opere di tinteggiatura. Il tempo previsto per l’esecuzione dei lavori è di 150 giorni dalla data di consegna. Naturalmente per tutelare la sicurezza degli utenti scolastici le lavorazioni più invasive si concentreranno nei momenti di assenza degli utenti stessi”. Ma l’amministrazione del sindaco Ciogli ha anche provveduto ad effettuare i lavori all’interno di altre scuole del territorio per avere, a partire dal prossimo settembre, plessi moderni e funzionali per la popolazione studentesca. Partiranno a breve anche i lavori per la costruzione della sopraelevazione della scuola media, finanziata con contributo regionale ed in parte con fondi comunali. Sono previste la realizzazione di quattro sezioni scolastiche, aule speciali, uffici e servizi. I locali saranno però disponibili solo a settembre 2012″. “A breve – ha concluso l’assessore Sammarco – è prevista la fine dei lavori concernenti la ristrutturazione e ampliamento della scuola elementare di Borgo San Martino. L’edificio preesistente, non avendo i caratteri previsti dalle attuali norme sismiche, prevedeva un ampliamento che irrigidisse e riequilibrasse la struttura scolastica, con la costruzione di altre due aule e due ampi locali destinati a palestra e mensa. La struttura scolastica sarà disponibile per settembre 2011”.

ULTIME NEWS