Pubblicato il

Libera, da domani ferie forzate per i lavoratori

CIVITAVECCHIA – Sono scaduti oggi i termini del contratto di servizio degli operatori del verde pubblico della cooperativa Libera, ma la gara d’appalto sembra ancora essere in alto mare, anche se l’assessore Frascarelli ha sottolineato più volte che il bando pubblico per partecipare alla procedura è stato ultimato. Il servizio quindi, a partire da domani, rischia di rimanere scoperto anche se proprio il numero uno del verde pubblico sembra che abbia preteso e ottenuto (nella giornata di oggii è stato siglato un accordo) dal supermanager di Etruria Servizi Massimo Lombardi che il servizio venga garantito almeno per i prossimi 2 mesi dalla municipalizzata. Gli operai della Libera verranno messi a riposo forzato per i prossimi 10 giorni e gli verranno pagate le ferie e liquidazione. «Etruria dovrà impegnarsi ad assumerli come collaboratori per almeno un paio di mesi – ha sottolineato Frascarelli – in attesa che venga espletata la gara. La nuova impresa che si occuperà dell’appalto e del servizio assumerà poi il personale a tempo indeterminato. Il sindaco ha già convocato ed incontrato i sindacati per raggiungere un accordo tra le parti. Purtroppo questa è una situazione che ho ereditato, e sinceramente era impossibile, con questi tempi così stretti, risolvere il problema meglio di così». «È da un anno e mezzo che attendiamo questa gara – ha precisato il presidente della Libera De Angelis – ora vedremo cosa succederà nei prossimi 10 o 20 giorni anche perché potrebbe esserci qualcuno dei ragazzi che magari ha consumato le proprie ferie. Chi pagherà e che cosa gli verrà pagato? Questo è un’altro nodo che dovrà sciogliere il Pincio».

ULTIME NEWS