Pubblicato il

‘‘Sgonfiata’’ la Multiservizi: il centrosinistra si spacca

Scontro in consiglio. Alla TM resterà solo la gestione delle farmacie

Scontro in consiglio. Alla TM resterà solo la gestione delle farmacie

TARQUINIA – Ridimensionamento per la Multiservizi di Tarquinia. Ieri mattina il consiglio comunale ha votato a maggioranza relativa i bilanci 2008 e 2009 della società, nonché il provvedimento che prevede nella sostanza lo svuotamento di gran parte dei servizi fino ad oggi gestiti dalla municipalizzata. Un manovra che ha visto spaccarsi la maggioranza di centrosinistra. Da una parte la proposta di riduzione dei servizi, in base a quanto previsto dalla normativa vigente per i comuni sotto i 30mila abitanti, sostenuta da tutti gli esponenti del Partito democratico. Dall’altra, il presidente Giovanni Guarisco, e con lui i consiglieri in quota Udc, Pri e indipendenti (Tosoni) che non hanno approvato le modifiche. La ‘’Tarquinia Multiservizi’’ è in buona sostanza destinata a mantenere solo la gestione delle farmacie: niente più canile, mense, tosap e affissioni. Man mano che i contratti di servizio si avviano alla scadenza non saranno infatti riaffidati, ma dovranno essere espletate delle gare d’appalto, così come già avvenuto una anno e mezzo fa per la gestione della raccolta dei rifiuti. Nel frattempo si procederà con proroghe temporanee, in attesa dei tempi tecnici necessari.

ULTIME NEWS