Pubblicato il

Manca il numero legale, deserto il consiglio

Assenti questa mattina durante l’appello il Sindaco e altri consiglieri di maggioranza L’opposizione è uscita dai banchi, Fiorentini ha chiesto di non essere inserito nella lista dei presenti

Assenti questa mattina durante l’appello il Sindaco e altri consiglieri di maggioranza L’opposizione è uscita dai banchi, Fiorentini ha chiesto di non essere inserito nella lista dei presenti

CONSIGLIOCIVITAVECCHIA – L’ennesimo consiglio comunale andato deserto per assenza del numero legale. L’opposizione infatti questa mattina è uscita dai banchi prima che il segretario generale procedesse all’appello su invito di Mario Fiorentini (Dc per le Autonomie), anche lui conteggiato come assente su sua richiesta. Così la polemica è impazzata, con Dimitri Vitali (An) che ha più volte invocato il rispetto del regolamento, chiedendo che venissero discussi i punti inseriti ‘‘in seconda convocazione’’, come ad esempio l’osservatorio ambientale. Nulla di fatto: il segretario generale ha ritenuto inadeguata la convocazione fatta dall’ufficio del presidente del consiglio comunale, che al limite avrebbe dovuto prevedere sedute diverse. Così non è stato e la corsa fuori tempo massimo dei consiglieri di maggioranza tra i banchi della massima assise cittadina, si è rivelata inutile. Prima è arrivato il sindaco Moscherini, in ritardo, chiedendo spiegazioni circa il motivo di un appello fatto alle 10 seguendo le regole, poi è stata la volta di Alvaro Balloni (Polo Civico – Idv) e di Gianfranco Iacomelli (Mpa), ma ormai i giochi erano fatti. Inevitabile il disappunto di Alleanza Nazionale, che ha evitato compatta di partecipare alla riunione lampo di maggioranza, organizzata in un’aula Pucci ormai quasi vuota e tenuta dieci minuti dopo al piano superiore. Un incontro durante il quale il primo cittadino e i consiglieri si sono ripetuti a mo’ di filastrocca le buone norme che regolano l’attività amministrativa, prima tra tutte la puntualità. Intanto i punti all’ordine del giorno verranno trattati in un successivo consiglio comunale, che con molta probabilità sarà convocato per venerdì 8 maggio. La settimana successiva alla Pucci potrebbe approdare il bilancio, ennesima discussione slittata su input dell’opposizione per la mancanza di alcuni allegati.

ULTIME NEWS