Pubblicato il

Marietta Tidei: "Ammutinamento tra i dirigenti di Moscherini"

CIVITAVECCHIA – Che il nostro Super Sindaco non navighi in acque tranquille, nonostante il bagno di folla del Traiano, e che la sua nave si stia schiantando contro gli scogli del fallimento lo si capisce dal fatto che tutti Dirigenti da lui nominati circa un anno e mezzo fa, ad uno ad uno, stanno abbandonando la nave lasciando solo il Capitano. Lo ha fatto Pierantozzi, Dirigente alle Attività Istituzionali, tornato alla professione di Avvocato, seguito da Mencarelli e Ievolella, Dirigenti ai Lavori Pubblici e alle Grandi opere, da Guratti, Dirigente dell’Urbanistica, che non ha resistito al clima degli uffici e che da qualche giorno è stato sostituito ad interim da Balsani, il giovane e anche bravo Dirigente del Patrimonio che, oltre a non avere il profilo tecnico per ricoprire quel ruolo, non ha esperienza sufficiente per gestire un settore così complesso. Se ne è andato Marini, Dirigente dell’Ambiente. Un paio di settimane fa se ne è andato anche Cosimo Mazzone, Dirigente dell’Area Finanziaria che ha preferito il Comune di Ardea. Da lunedì scorso il Comune di Civitavecchia non ha più un Dirigente al Bilancio e lo stesso Assessore Monti risulta dimissionario. Una situazione per niente rassicurante in un momento difficile come questo. A Moscherini non restano che i Dirigenti di ruolo del Comune, tanto bistrattati all’inizio e richiamati poi ai loro posti a causa della manifesta inadeguatezza di quelli nominati dal Sindaco. Due macrostrutture approvate in neanche 2 anni e nessun risultato in termini di maggiore efficienza e produttività degli uffici. L’unico a resistere è il Super manager Lombardi. Lo Zuccoli di casa nostra, infatti, oltre ad essere stato nominato dal Sindaco Amministratore Unico di Etruria Servizi, di ETM e del Consorzio per la zona industriale da quasi 2 anni, ha ricevuto da qualche settimana anche l’incarico di Direttore Generale anche di HCS (Holding Civitavecchia Servizi). Questo nuovo incarico, retribuito sembrerebbe con circa 120.000 euro l’anno (che si vanno ad aggiungere ai circa 70.000 che già dovrebbe percepire per Etruria ed ETM), è sicuramente il riconoscimento delle capacità manageriali, dell’impegno profuso e dei risultati conseguiti da Lombardi in questi mesi di duro lavoro in cui – i cittadini concorderanno con me – le società hanno ripianato la loro situazione finanziaria e hanno iniziato finalmente ad erogare servizi di grande qualità. Che dire? Non ci resta che fare gli auguri per il nuovo incarico all’instancabile Supermanager che si è diviso tra Palermo e Civitavecchia portando ovunque il suo contributo di esperienza e riconoscere al Sindaco grandi capacità di talent scout per aver saputo scovare e nominare 6 dirigenti che alla prima difficoltà hanno abbandonato la nave.Tanti auguri.

ULTIME NEWS