Pubblicato il

Mensa a via Pinelli, interviene il Prc

CIVITAVECCHIA – “Questa amministrazione continua di buona lena nel suo lavoro di smantellamento dei principi fondamentali delle pari opportunità e dei servizi pubblici”. Lo sostiene il segretario del Prc Valentina Di Gennaro, sottolineando come “la situazione che riguarda la mancata consegna del pranzo ai bambini iscritti al tempo pieno alla materna di via Pinelli, seppur occasionale, e il non avvio del servizio mensa in alcune classi delle elementari sia un attacco grave nei confronti delle madri lavoratrici e non che hanno iscritto i propri figli al tempo pieno per potersi tranquillamente recare al lavoro. l servizio mensa, già pagato per lo più – ha aggiunto Di Gennaro – costa circa 300 euro a bambino e dovrebbe essere quindi garantito per tutto il periodo dell’anno scolastico, qualsiasi situazione atmosferica e stradale si presentasse; siamo vicini e solidali, a quelle madri che oggi protesteranno agli uffici di Fiumaretta. La situazione di crisi nella quale viviamo, la precarietà dei rapporti di lavoro e il crescente costo della vita hanno fatto sì che entrambi i genitori vadano a lavorare, e la custodia, la cura e l’istruzione dei figli, già dai primissimi anni di vita, sia delegata alla istruzione pubblica, la quale deve essere in grado nelle sue strutture territoriali, di erogare un servizio, soprattutto quando si tratta di bambini piccolissimi, il più efficace e presente possibile. Non solo, il mancato adempimento del tempo pieno rappresenta un vero colpo alle madri lavoratrici che si trovano a fronteggiare un disagio sia sul posto di lavoro e in generale a tutte le madri per l’organizzazione della giornata dei propri figli. Per questo ci auguriamo che le situazioni della materna di via Pinelli e del servizio mensa in alcune classi delle elementari siano risolte nel più breve tempo possibile”.

ULTIME NEWS