Pubblicato il

Molesta giovane donna in pieno centro: arrestato

TARQUINIA. Un portoghese in preda ai fumi dell’alcol ha palpeggiato e baciato una tarquiniese che stava mangiando il gelato. Intervento della Polizia Lo straniero ha detto di essere partito dal Portogallo a piedi per prestare fede ad un giuramento religioso e di essere diretto in Vaticano

TARQUINIA. Un portoghese in preda ai fumi dell’alcol ha palpeggiato e baciato una tarquiniese che stava mangiando il gelato. Intervento della Polizia Lo straniero ha detto di essere partito dal Portogallo a piedi per prestare fede ad un giuramento religioso e di essere diretto in Vaticano

 TARQUINIA – Ha iniziato con sorrisi e ammiccamenti poi si è avvicinato ad una giovane donna di Tarquinia, T.B. le sue iniziali, che stava mangiando il gelato, in pieno centro cittadino. Le ha detto che suo figlio sarebbe morto entro i 20 anni perché era troppo grasso. Subito dopo le si è gettato addosso, iniziando a palpeggiarle i seni e tentando di baciarla. La donna è però riuscita a divincolarsi ma lui, un portoghese di 44 anni, A.A.P.B., ha afferrato il bambino costringendo la donna a riavvicinarsi a lui nel tentativo di liberarlo. Il portoghese l’ha dunque afferrata nuovamente con forza, stringendola a se. Dopo vari tentativi e approfittando dell’instabilità dello straniero, la ragazza, 33enne, fortunatamente è riuscita a scappare. Nel frattempo una passante ha chiamato il 113, quindi immediatamente la volante della Polizia di Tarquinia è giunta sul posto. L’uomo, in evidente stato di ebbrezza alcolica, è stato immobilizzato e accompagnato in Commissariato dove è stato poi tratto in arresto. Lo straniero dovrà rispondere del grave reato di molestia sessuale. Lo straniero, secondo quanto si è potuto apprendere, avrebbe dichiarato di essere partito dal Portogallo a piedi, per via di un non ben precisato voto religioso, ed essere diretto al Vaticano, a Roma. Tuttavia, giunto a Tarquinia, avrebbe esagerato con il vino e sarebbe stato di colpo attratto dalla giovane mamma che stava gustando il gelato. Dopo le formalità di rito, il portoghese è stato associato alla casa circondariale ‘‘Nuovo Complesso Aurelia’’, a disposizione della Procura della Repubblica di Civitavecchia.

ULTIME NEWS