Pubblicato il

Moretti: "Gestione Acea, un servizio idrico che fa acqua da tutte le parti"

CERVETERI – “Come cittadino residente a Cerveteri sono profondamente insoddisfatto del servizio reso al nostro Comune dalla società Acea, mentre come consigliere comunale di Ladispoli sono seriamente preoccupato dal fatto che anche a Ladispoli è previsto che, in un futuro prossimo, questo servizio verrà preso in carico dalla stessa società Acea”. Questo il commento del consigliere comunale Filippo Moretti alla difficile situazione che si è creata, ormai da mesi, a Cerveteri per la gestione del servizio idrico. “Avevo sempre sospettato che il subentro di una grande società esterna nella gestione di un servizio locale, peraltro soddisfacente fino a poco più di un anno fa, avrebbe potuto significare uno scadimento delle prestazioni rese ai cittadini, ma la realtà sta superando di molto le più pessimistiche previsioni. Non è certo necessario fare chissà quali indagini per documentare come oggi, a Cerveteri, il tempo occorrente per un nuovo allaccio sia passato da una settimana a oltre 6-8 mesi, oppure – continua Moretti- constatare che alla maggior parte dei cittadini le bollette dell’acqua non arrivano da oltre un anno, mentre i pochi che le hanno ricevute si sono visti fatturare i soli canoni e non i consumi, rischiando dunque di vedersi improvvisamente richiedere il pagamento dei conguagli di oltre un anno. Proprio in questi giorni infatti alcune famiglie si sono rivolte a noi evidenziando che nelle loro bollette, tutte di importo intorno ai 35 euro, la lettura dei contatori sia ferma a febbraio 2008. Nella gestione degli interventi di emergenza le cose non vanno meglio di certo. L’efficiente organizzazione della vecchia gestione, che prevedeva la segnalazione dei guasti via telefono direttamente alla squadra operativa di turno, la stessa che sarebbe subito intervenuta, è stata sostituita da un farraginoso sistema con un numero verde che prevede tre passaggi prima di arrivare ad avvisare chi provvederà materialmente alla riparazione del guasto. E’ mia personale esperienza di domenica scorsa che un banale guasto, che ha lasciato senza acqua decine di famiglie, avvenuto circa alle 12.00 e subito segnalato, sia stato riparato alle 19.30. Se queste sono le premesse di come l’Acea intende gestire il servizio idrico nel nostro territorio – conclude il consigliere Filippo Moretti – sarà fin da ora un mio preciso impegno adoperarmi, insieme ai consiglieri comunali di Cerveteri e di Ladispoli, affinchè cessi immediatamente questo pessimo avvio della gestione Acea e alla stessa non venga affidata la gestione di Ladispoli fintanto che non si avranno le più ampie garanzie sulla futura qualità del servizio”.

ULTIME NEWS