Pubblicato il

Moto contro scooter a viale Garibaldi, grave un 21enne

Incidente questa mattina, poco dopo mezzogiorno. Indagini affidate ai carabinieri Il ciclomotore, che viaggiava in direzione porto, ha urtato un furgone che stava uscendo dal parcheggio Il ragazzo, Andrea S., è in prognosi riservata con un trauma cranico. Oggi dovrebbe essere sciolta la prognosi

Incidente questa mattina, poco dopo mezzogiorno. Indagini affidate ai carabinieri Il ciclomotore, che viaggiava in direzione porto, ha urtato un furgone che stava uscendo dal parcheggio Il ragazzo, Andrea S., è in prognosi riservata con un trauma cranico. Oggi dovrebbe essere sciolta la prognosi

CIVITAVECCHIA – Al momento dell’arrivo dei soccorsi a viale Garibaldi, all’altezza del Gran Caffé, sembravano essere davvero drammatiche le condizioni di salute di Andrea S., il 21enne civitavecchiese rimasto coinvolto in un incidente stradale in viale Garibaldi, poco dopo mezzogiorno.
Non era molto cosciente e, all’arrivo in ospedale, è stato immediatamente sottoposto a tutti i controlli del caso, compresa una tac che ha evidenziato un trauma cranico.
Poi le sue condizioni sono andate migliorando, anche se la prognosi, con molta probabilità, verrà sciolta solo nella giornata di oggi.
Il ragazzo, a bordo della propria moto Honda CBF 125, stava procedendo in direzione porto quando si è accorto di un furgone Nissan che, dal parcheggio sul lato destro della carreggiata, si stava immettendo in strada.
Purtroppo il giovane si è reso conto del movimento del mezzo quando era troppo tardi per evitarlo: istintivamente ha tentato una sterzata, non riuscendo però ad evitare l’impatto, con la sua ruota che ha urtato la parte anteriore sinistra del veicolo. Andrea, figlio di due agenti di Polizia, è quindi caduto rovinosamente a terra. Sul posto si sono immediatamente portati gli agenti della Polizia Stradale e poi i carabinieri del Nucleo Radiomobile. Questi ultimi, effettuati gli accertamenti e le verifiche del caso, stanno procedendo alla ricostruzione dell’incidente. INCIDENTE
Il traffico, in un’ora peraltro di punta in centro, a causa anche dell’uscita dalle scuole, è rimasto bloccato per diverso tempo.
Sul posto anche un’ambulanza che ha trasferito immediatamente il ragazzo al pronto soccorso del San Paolo: le sue condizioni apparivano in un primo momento molto gravi.
Qui è stato sottoposto alle cure dei medici: la tac eseguita nel primo pomeriggio ha evidenziato il trauma cranico. Per ora il giovane rimane intubato in rianimazione, in prognosi riservata, ma i medici sono fiduciosi in una sua ripresa positiva.

ULTIME NEWS