Pubblicato il

Movida, controlli sul litorale della GDF: 30 lavoratori in nero e 4 deejay abusivi

FIUMICINO- Intervento congiunto delle Fiamme Gialle del II Gruppo Ostia e degli Ispettori della Società Italiana Autori ed Editori. Effettuati controlli nei confronti di discoteche, bar, ristoranti, pub e locali notturni delle spiagge di Ostia, Fiumicino, Nettuno, Pomezia e Civitavecchia, nel quadro degli interventi pianificati per assicurare una ‘Movida sicura’ ai frequentatori del litorale.
L’intervento ha interessato diversi settori, alcuni di esclusiva pertinenza della Guardia di Finanza, tra cui la corretta emissione di scontrini e ricevute fiscali, lavoro nero ed irregolare, uso e spaccio di sostanze stupefacenti e con la proficua collaborazione del personale della S.I.A.E., la tutela della normativa sul diritto d’autore. In totale sono stati controllati 6 attività adibite (la sera) a discoteca, identificando complessivamente 30 lavoratori “in nero”. In un solo ristorante, sono stati scoperti oltre una dozzina di dipendenti non in regola. Inoltre, sono stati identificati 4 disk jockey che operavano in assenza del certificato di agibilità ENPALS – che autorizza l’impresa a far operare, nei locali di proprietà, i lavoratori dello spettacolo, artisti e tecnici utilizzando oltre 300 cd, posti sotto sequestro perché illecitamente riprodotti e privi del previsto marchio SIAE,. In stretta collaborazione con gli Ispettori della Società Italiana Autori ed Editori sono state altresì riscontrate violazioni in materia di autorizzazioni e comunicazioni per lo svolgimento di attività di spettacolo ed intrattenimento considerate, pertanto, manifestazioni abusive, oltre a circa un centinaio di contestazioni per mancata emissione di titoli di accesso. Gli accertamenti svolti in materia di sostanze stupefacenti hanno permesso di individuare e segnalare alla Prefettura 20 persone, tutte di età compresa tra i 20 ed i 30 anni, in possesso di hashish e marijuana. Numerose le mancate emissioni di scontrini e ricevute fiscali contestate, ma il dato più interessante per i verificatori, è rappresentato dalla sproporzione tra le liquidità presenti in cassa ed il numero progressivo degli scontrini emessi. Nei casi più evidenti è stata riscontrata la presenza di somme superiori a 2000 € a fronte dell’emissione di soli 4 scontrini fiscali. Nel corso dell’intervento, l’operato dei militari si è esteso anche alle strade del litorale. I controlli hanno riguardato oltre 50 veicoli e circa 120 soggetti. Nel corso degli accertamenti sono state riscontrate oltre 20 violazioni alla normativa del nuovo Codice della Strada ed, in particolare, sono state ritirate alcune patenti di guida e carte di circolazione, per un totale di oltre 70 punti decurtati.

ULTIME NEWS