Pubblicato il

Multipiano, i residenti sul piede di guerra

La minoranza tuona contro il sindaco Battilocchio

La minoranza tuona contro il sindaco Battilocchio

CIVITAVECCHIA – ALLUMIERE – “Dopo ripetute richieste formulate in più occasioni ,dobbiamo ritornare sui giornali per denunciare ancora una volta il ‘’menefreghismo’’ dimostrato dall’Amministrazione Comunale con il quale vengono affrontati i problemi causati ai cittadini di via Monteroncone e C.da Matteotti dovuti agli interminabili lavori del parcheggio multipiano”. E’ così che inizia la nota al vetriolo del gruppo di minoranza ‘’Allumiere nel cuore’’ contro la maggioranza che per gli oppositori “non ascolta le istanze della gente”. La causa che ha scatenato la protesta del gruppo consigliare di minoranza (per la quale hanno presentato un’interrogazione al sindaco Battilocchio) è che per il capogruppo Di Pietrantonio e compagni “la viabilità bloccata e pericolosa nonché la mancanza di illuminazione nei primi 300mt di via Monteroncone: sono mesi che perdura questa situazione e francamente sbottano gli oppositori a nome dei residenti – siamo stufi”. LA minoranza poi sempre nei giorni scorsi, ha presentato un’alta mozione per mettere in evidenza un problema riguardante il cimitero comunale: “La costruzione di 56 loculi nella parte bassa, attaccati alla chiesa nella parte
vicina l’ossario sono un’ulteriore offesa alla nostra memoria storica e una disinvolta operazione tecnica compromettendo un bene storico come la Chiesa del Cimitero appiccicandoci dei manufatti di cemento senza un minimo di logica né storica né tantomeno architettonica – proseguono gli oppositori nella loro nota – è un ulteriore testimonianza di come la maggioranza e la dirigenza tecnica valutino i nostri beni storici. Dopo la pessima figura fatta (con conseguente aumento dei costi e l’inutilizzazione dell’androne del Palazzo Camerale per tutta l’estate) con i lavori relativi ai saloni del Camerale e l’intervento della Soprintendenza ai Beni Storici che ha condannato la disinvoltura con la quale l’ufficio tecnico opera, dobbiamo ritornare su certi aspetti che pensavamo superati dalle recenti esperienze. La risposta che c’è una mancanza di loculi non regge, in quanto sono ormai 2 anni che si parla di ampliamento del Cimitero e in più Commissioni si è parlato del progetto relativo e non si capiscono i gravi ritardi fino ad oggi accumulati che non hanno permesso neanche l’espletamento della gara di appalto”. (Rom. Mos.)

ULTIME NEWS