Pubblicato il

Natale: centro storico in festa tra arte, cultura e sport

TARQUINIA. Presentato il calendario delle manifestazioni frutto della collaborazione tra Comune e commercianti di ‘‘Tarquinia Viva’’ Tra gli eventi: la sfilata della calza più lunga della storia della città, il trenino per le vie del paese e il veglione di capodanno in piazza

TARQUINIA. Presentato il calendario delle manifestazioni frutto della collaborazione tra Comune e commercianti di ‘‘Tarquinia Viva’’ Tra gli eventi: la sfilata della calza più lunga della storia della città, il trenino per le vie del paese e il veglione di capodanno in piazza

TARQUINIA – Concerti, mostre, spettacoli teatrali, caldarroste, eventi sportivi e iniziative dedicate ai bambini e ai giovani. Queste le caratteristiche del programma delle manifestazioni natalizie presentate stamattina dal sindaco Mauro Mazzola e dagli assessori Centini, Celli e Capitani. Le vie e le piazze del centro storico saranno animate fino al 6 gennaio, secondo un calendario frutto della stretta collaborazione tra l’amministrazione comunale (assessorati al Turismo, alla Cultura e alle Politiche giovanili), e i commercianti dell’associazione ‘‘Tarquinia Viva’’, rappresentati da Maurizio Leoncelli. Tra gli appuntamenti più attesi, martedì 8 dicembre, concorso internazionale ‘‘Madonnari’’, con gli artisti delle Belle Arti di Napoli; il 12 dicembre, la mattina, manifestazione ‘‘Sport senza frontiere’’, l’iniziativa sportiva dedicata alle classi IV e V della scuola elementare ‘‘Corrado e Mario Nardi’’; il ‘‘Premio Tarquinia Cardarelli’’, che si svolgerà, lo stesso giorno alle 18, nella chiesa di Santa Maria in Castello. Tra le novità del 2009 figura il veglione di capodanno, organizzato in piazza Matteotti dalle 22 in poi, Un’idea per rivitalizzare il centro storico, dare una mano ai vari ristoranti che potranno ospitare i numerosi avventori per il tradizionale cenone, prima di riversarsi in piazza, e un modo, perché no, di dare a tutti la possibilità di festeggiare. Non mancherà, certamente, la tradizionale discesa della Befana dalla torre dell’orologio del palazzo comunale, con la sfilata della calza più lunga della storia della città (circa 70 metri) realizzata dai bambini della scuola elementare ‘‘Corrado e Mario Nardi’’. «Come amministrazione, siamo orgogliosi del calendario varato, frutto della collaborazione tra il Comune, i commercianti e gli artigiani di Tarquinia e le associazioni culturali locali. – ha affermato il sindaco Mauro Mazzola – Tanti gli eventi che faranno del Natale tarquiniese una festa veramente speciale. Un ringraziamento va a tutti coloro che hanno lavorato in queste settimane per realizzare il programma». Il calendario, quest’anno, è stato presentato in anticipo rispetto agli anni precedenti. «Non poteva essere diversamente, così come è stato fatto per l’installazione delle luminarie natalizie. – ha sottolineato l’assessore al Turismo, Sandro Celli – Ciò consentirà di promuovere adeguatamente le manifestazioni e di far conoscere ai cittadini quello che Tarquinia proporrà ai suoi abitanti». Tra gli appuntamenti da menzionare, figura l’iniziativa ‘‘Rigiocattolo’’ per la sua forte valenza sociale, in quanto i giocattoli che saranno raccolti verranno distribuiti in beneficenza. Molte anche le iniziative culturali e quelle dedicate ai giovani. «Mostre e manifestazioni culturali saranno uno dei leit-motive del Natale. – evidenzia l’assessore alla Cultura Angelo Centini – Chiese, monumenti ed edifici storici saranno la cornice di questi appuntamenti di grande qualità». «Per i giovani, ma anche per le famiglie si terrà il veglione di capodanno in piazza Giacomo Matteotti con l’orchestra di Stefano Palatresi . – ha spiegato l’assessore alle Politiche giovanili Giancarlo Capitani – Dalle 22, musica e balli, con un’orchestra di otto elementi, condurranno tutti i presenti alla mezzanotte e ben oltre». Soddisfatto il presidente di ‘‘Tarquinia Viva’’ Maurizio Leoncelli. «È stato svolto un ottimo lavoro insieme al Comune, presentando un calendario ricco di appuntamenti e di qualità. – ha detto Leoncelli – Vorrei sottolineare tra le varie iniziative quella della ‘‘Casa di Babbo Natale’’, al cui interno sarà riprodotta una piccola fabbrica di giocattoli e dove i bambini potranno consegnare le letterine di Babbo Natale, in piazza Giacomo Matteotti; il concorso a premi ‘‘Evviva la Lotteria’’; il trenino di Natale che nei fine settimana collegherà le vie e le piazze principali del centro storico». Con il ponte dell’Immacolata si entra nel vivo. Già ieri pomeriggio si è svolta la ‘‘Presentazione dei lavori svolti in documenti di archivio’’ presso Palazzo dei Priori, un viaggio negli archivi delle nobili famiglie tarquiniesi; il concerto ‘‘Quartetto d’archi’’, nella sala consigliare del palazzo comunale; l’apertura della mostra fotografica ‘‘Vernissage’’, nell’ex pescheria in piazza delle Erbe. Oggi si svolgerà l’inaugurazione dell’itinerario natalizio, che si snoderà lungo via Umberto I, piazza Cavour, corso V. Emanuele II, piazza Matteotti, via delle Torri e Alberata Alighieri. Farà visita ai bambini Babbo Natale, per inaugurare la ‘‘sua’’ casa in piazza Matteotti, con accompagnamento della banda Setaccioli. Domani l’ex lavatoio di piazza S. Stefano si riempirà delle note del ‘‘Concerto di Natale’’ e ‘‘Mercante in fiera’’.

ULTIME NEWS