Pubblicato il

 Il presepe vivente un evento da 61mila euro

Chiude con successo la prima edizione dell’evento ideato da Sirio Rotatori e ralizzato dal Comune L’assessore Sandro Celli: «Il bilancio si è chiuso in attivo per oltre 4 mila euro»

Chiude con successo la prima edizione dell’evento ideato da Sirio Rotatori e ralizzato dal Comune L’assessore Sandro Celli: «Il bilancio si è chiuso in attivo per oltre 4 mila euro»

TARQUINIA – «Una manifestazione che ha entusiasmato un’intera città». Con queste parole l’assessore al Turismo del Comune di Tarquinia, Sandro Celli, ha esordito nella conferenza stampa di chiusura della prima edizione del “Presepe Vivente MMX-Città di Tarquinia”. Presenti all’incontro presso la sede del Municipio, il sindaco Mauro Mazzola, il vicepresidente dell’Università Agraria Pierangelo Conti, il presidente dell’associazione Tarquinia Viva Maurizio Leoncelli, il direttore artistico Sirio Rotatori e le associazioni che hanno contribuito a realizzare l’evento e alle quali sono state consegnate targhe ricordo. «È stato svolto un eccezionale lavoro di squadra durato mesi. – ha dichiarato l’assessore Celli – La partecipazione e l’impegno mostrati sono stati simili, oserei dire, a quelli che si riscontrano per la processione del Cristo Risorto. L’iniziativa è stata inoltre una splendida vetrina promozionale per Tarquinia, portando nelle vie e nelle piazze del quartiere di San Martino oltre 13mila persone». La conferenza stampa è stata anche l’occasione per stilare un bilancio economico della rappresentazione, all’insegna della massima trasparenza e chiarezza. I costi hanno riguardato principalmente la promozione pubblicitaria, gli spettacoli, gli allestimenti scenografici, i costumi e i diritti pagati alla Siae (Società Italiana degli Autori ed Editori) per biglietti e spettacoli, per un ammontare di circa 61mila euro. Le entrate sono state garantite dall’Amministrazione, che ha stanziato 21mila euro, dagli sponsor e dalla vendita dei biglietti, per un totale di oltre 65mila euro. «Il bilancio si è così chiuso in attivo per oltre 4mila euro e smonta le sterili polemiche – ha evidenziato l’assessore al Turismo – Queste risorse saranno messe a disposizione per organizzare la nuova edizione». Parole di soddisfazione per il sindaco Mazzola: «La manifestazione è stata degna di Tarquinia. Doveva essere un’iniziativa diversa da quelle che si tengono negli altri comuni del viterbese e ciò è avvenuto. Vedere tantissima gente visitare la rappresentazione è stato entusiasmante. L’obiettivo è ora di renderla un appuntamento fisso del Natale e indipendente dal succedersi delle amministrazioni». A concludere le dichiarazioni del vicepresidente dell’Università Agraria Conti, che ha sottolineato «l’impegno dell’Ente nel sostenere un evento di assoluta qualità, capace di dare lustro alla città», le parole del presidente dell’associazione Tarquinia Viva Leoncelli e quelle del direttore artistico Rotatori, il quale ha ringraziato per la collaborazione le associazioni, i volontari e i 300 figuranti che hanno reso possibile il “Presepe Vivente MMX-Città di Tarquinia”.

ULTIME NEWS