Pubblicato il

 «La nostra città sarà popolata di villeggianti»

S. MARINELLA. Il delegato Giovanni Boelis replica all’allarme lanciato dalle associazioni sulla crisi nel settore del turismoLa stagione estiva sarà però morigerata: «Privati, commercianti e ed enti culturali e sportivi devono collaborare»

S. MARINELLA. Il delegato Giovanni Boelis replica all’allarme lanciato dalle associazioni sulla crisi nel settore del turismoLa stagione estiva sarà però morigerata: «Privati, commercianti e ed enti culturali e sportivi devono collaborare»

S. MARINELLA – Il presunto calo del turismo a Santa Marinella e Santa Severa è solo frutto di pura demagogia. La pensa così il consigliere delegato al Turismo, Giambattista Boelis, che replica alle dichiarazioni espresse dalle associazioni cittadine. «Innanzi tutto – afferma Boelis – mi sento di affermare che il turismo non è affatto al palo. Concluse le scuole e con l’arrivo del bel tempo la nostra città sarà popolata nuovamente da turisti e villeggianti. Bisogna però in primo luogo stabilire cosa si intende per turismo. Abbiamo già più volte ribadito che questa stagione estiva sarà particolarmente morigerata, per via delle limitate risorse economiche a disposizione. L’amministrazione comunale ha fatto delle scelte ben precise, ovvero destinare i fondi per la realizzazione di infrastrutture e per investimenti». «Ed è in questo caso – spiega Boelis – che i privati, i commercianti, le associazioni sportive e culturali debbono collaborare con il Comune e farsi promotori di iniziative ed eventi che possano rallegrare e intrattenere l’estate de ‘‘La Perla’’. Vorrei sottolineare come l’amministrazione abbia già sostenuto la rappresentazione di due importanti eventi. Uno a carattere culturale qual è il S. Marinella Film Festival, giunto alla 6à edizione, e l’altro sportivo, ovvero il Tirreno E-Sport con la presenza di importanti squadre primavera nazionali ed internazionali dopo il successo dello scorso anno». «L’organizzazione di eventi da parte di privati e associazioni culturali – conclude Boelis – ci fa certamente piacere ed anzi, colgo l’occasione per ringraziarli per le manifestazioni in programma ad inizio e fine Luglio. Per quanto concerne le dichiarazioni di alcune associazioni, non sono assolutamente d’accordo in quanto la tessera ‘‘Felix card’’ altro non è che un servizio che offriamo ai cittadini di agevolazione tariffaria al parco Aquafelix. Mi sembrano piuttosto affermazioni demagogiche e populiste solo per attaccare l’amministrazione».

ULTIME NEWS