Pubblicato il

Nerone, avvocati pronti a ricorrere in Appello

Soddisfatti i legali degli imputati assolti da ogni accusa

Soddisfatti i legali degli imputati assolti da ogni accusa

CIVITAVECCHIA – «Le sentenze si impugnano, non si commentano». Lo hanno dichiarato gli avvocati Pierangelo Fersini e Monica Mesiano, difensori di Maurizio Orsini, condannato a otto anni e nove mesi a fronte dei quattro anni chiesti dall’accusa, all’indomani delle sentenze per la cosiddetta ‘‘Operazione Nerone’’. I legali, una volta lette le motivazioni del tribunale, ricorreranno in Appello, come annunciato anche dall’avvocato Fabrizio Lungarini che, insieme a Marcella Astorri, ha difeso Edoardo Roccasalva, condannato a sei anni e mezzo. «Una sentenza inaspettata – ha spiegato il legale – la giustizia si conferma dura con i deboli e debole con i forti». Entusiasti ovviamente i legali degli imputati che sono stati assolti. «Siamo soddisfatti dell’esito del processo – ha spiegato l’avvocato Davide Capitani per conto anche del legale Francesco Bergamini, difensori di Francesco e Natale Cherillo – lo avevamo ribadito nel dibattimento: non c’erano prove concrete nei confronti dei due Cherillo tali da giustificare le accuse. Le intercettazioni vanno valutate alla luce anche di fatti concreti che in questo caso sono venuti a mancare». L’avvocato Ernesto Tedesco, difensore di Marco Bezio, ha ribadito come fosse marginale la posizione del giovane civitavecchiese, così come l’avvocato Gaetano Martellucci che ha parlato del proprio assistito, Idoletto Ceccacci, come «completamente estraneo alla vicenda».

ULTIME NEWS