Pubblicato il

Nucleare, Luciani (SeL): "Daremo battaglia contro questa scelta scellerata"

MONTALTO DI CASTRO – “L’approvazione ieri del decreto sul nucleare sancisce l’inizio di un percorso scellerato al quale ci opporremo con fermezza”. Enrico Luciani, consigliere di Sinistra Ecologia Libertà alla Regione Lazio, commenta così il ritorno delle centrali nucleari in Italia sancito dal Governo.”Quello che abbiamo di fronte è infatti un progetto che non solo non tiene conto della volontà dei cittadini, già espressa nel referendum dell’87 e riconfermata in questi mesi, ma resta senza risposte sui temi della sicurezza e lungimiranza dell’approvvigionamento energetico – aggiunge – Il nucleare è infatti una opzione altamente pericolosa sia in termini di impatto ambientale che di sicurezza degli impianti. Un solo incidente causerebbe danni inestimabili protratti per anni, per di più in un territorio come l’Italia dove non esistono zone isolate e lontane da centri abitati. Resta inoltre inaffrontata la questione dello smaltimento delle scorie. Ancora oggi non abbiamo certezza su come e con quale sicurezza siano state smaltite le scorie del nostro passato nucleare, prima che si sancisse la fine di quella esperienza. A nulla vale pensare ai paesi confinanti con l’Italia che hanno centrali nucleari attive poiché la vera scelta che guarda al futuro è quella delle energie rinnovabili. E’ su questo che vogliamo insistere a partire dalla Regione Lazio”. “A Montalto di Castro, come in ogni territorio che il governo di centrodestra vorrà individuare come idoneo ad accogliere il nucleare, sarà battaglia a fianco dei cittadini, per non permettere che interessi sconosciuti si impongano sul sacrosanto diritto alla salute – conclude Luciani – La nostra posizione come Sinistra Ecologia Libertà è chiara: ci opporremo a questa volontà omicida. Resta invece da capire quale sia la posizione della candidata Polverini”.

ULTIME NEWS