Pubblicato il

Nunzi: "L'opposizione prenda esempio da Guerrini"

L'assessore all'Urbanistica interviene sul dibattito sulla Marina

L'assessore all'Urbanistica interviene sul dibattito sulla Marina

CIVITAVECCHIA – L’Assessore all’Urbanistica Mauro Nunzi interviene sulla situazione in atto alla Marina. “Il fuoco incrociato di questi ultimi giorni sulla sospensione dei lavori alla Marina – sostiene l’assessore Nunzi – penso che non faccia bene alla città e soprattutto non renda nobile la politica cittadina. Il gioire per il blocco dei lavori o addirittura arrivare ad essere dispiaciuti per il ritardo con cui la Soprintendenza è intervenuta non è certo qualificante. Ben vengano le critiche dell’opposizione ma auspicare scenari fantascientifici che possano determinare la demolizione della terrazze, affermando che gli spazi interclusi sottostanti costituiscono volumi abusivi, mi sembra non fuori luogo, ma fuori dal mondo. Alla cittadinanza – prosegue Nunzi – non interessano queste beghe politiche ma che i lavori alla Marina terminino al più presto. La bellezza dell’intervento, l’ampiezza degli spazi, la vista e il colpo d’occhio non sono sfuggiti ai civitavecchiesi che reclamano soltanto di poterne godere”.
L’Assessore all’Urbanistica entra poi nello specifico. “Ogni amministrazione cerca di attuare nel più breve tempo possibile i propri programmi. A volte, ciò determina delle distrazioni, ma in questo caso si parla solo di mancanza di autorizzazione paesaggistica sul progetto esecutivo, mentre sul preliminare e definitivo c’è. Tutti i progetti delle amministrazioni, qualunque esse siano, sono criticabili e ciò è insito – sostiene Nunzi – nelle ispirazioni artistiche di chi li redige. Penso che Fuksas, Piano e Calatrava avrebbero redatto progetti diversi, tutti bellissimi. A tanti sarebbero piaciuti, ad altri no. L’amministrazione Tidei – afferma Nunzi – ebbe il merito di togliere i binari dall’area della Marina, realizzando il Water Front, seppur incompleto. L’amministrazione Moscherini, partendo dal progetto Fuksas, sta attuando un intervento che permetterà la fruibilità della Marina con l’eliminazione delle auto e la realizzazione di percorsi pedonali, giardini, aiole, fontane, gradinate, terrazze, servizi igienici e una grande piazza per gli eventi. Il Sindaco e l’Assessore Zappacosta hanno creduto fortemente in questo progetto e giustamente lo stanno portando avanti. L’importante è fare qualcosa di buono per la città e ciò è quello che sta facendo in particolare il Vice Sindaco, cui ho messo a disposizione tutte le mie capacità. Non occorre che io prenda le loro difese, in quanto ciò che stanno facendo è sotto gli occhi di tutti: una grande piazza sul mare, dotata di arredi e capace di attrarre i milioni di passeggeri che transitano per il nostro porto, il cui numero speriamo aumenti ancora. Successivamente la Marina sarà integrata con la creazione di strutture dedicate a servizi e con un ripascimento dell’arenile. Si tratta quindi di un’opera pubblica non semplicemente fine a se stessa, ma capace di per sé di avere una valenza sociale, perché migliora la vivibilità della città, e anche di sviluppo, in quanto qualifica il territorio in una parte strategica di esso. Faccio pertanto un plauso a Mauro Guerrini – conclude Nunzi – che con il suo distinguo ha centrato il problema: credo che, se è necessario un dibattito sulla Marina, dovrebbe prendere spunto proprio dai temi toccati dal Consigliere Comunale del Pd”.

ULTIME NEWS