Pubblicato il

Nunzi: "Presto il Pua in consiglio comunale"

CIVITAVECCHIA – Saranno sottoposti a breve all’attenzione del consiglio comunale, per poi passare al vaglio della Regione, il nuovo Piano di Utilizzazione degli Arenili (Pua) e la disciplinare sulla gestione del Demanio Marittimo a fini turistico ricreativi. «Il Pua – ha spiegato l’assessore Mauro Nunzi – è frutto di un’ampia concertazione tra il Comune e i concessionari di stabilimenti balneari e categorie interessate. Si tratta di un progetto che incentiva particolarmente il turismo, realizza posti di lavoro e migliora l’economia cittadina. Vengono segnalati i liberi accessi al mare, parcheggi, spiagge libere al pubblico e di uso gratuito e quelle attrezzate da dare in concessione, distanza degli ombrelloni, nuove barriere soffolte a protezione della costa e ripascimenti artificiali per dare una risposta definitiva al problema dell’erosione, nuovi punti di approdo per i piccoli diportisti locali, spiagge per attività sportive, la realizzazione di uno stadio del surf artificiale». Secondo quanto riferito dall’assessore Nunzi, inoltre, il Pua entra nel merito anche della balneabilità del mare, «problema – ha spiegato – legato alla presenza del porto e di molti fossi, ma soprattutto di molti scarichi di troppo pieno della rete fognaria. A riguardo il Piano prevede il prolungamento dei troppo pieni delle reti di scarico oltre i limiti degli ambiti interessati dalla balneazione. Voglio rassicurare i sostenitori del “no a tutto” evidenziando che il Pua non prevede la possibilità di cementificare le spiagge: prevede esclusivamente manufatti in materiale ecocompatibile e con consistenze minime. Inoltre sia le nuove realizzazioni sul pubblico demanio marittimo, sia le nuove concessioni, potranno avvenire solo a seguito di preventiva pianificazione da parte del Consiglio Comunale».

ULTIME NEWS