Pubblicato il

Orto botanico: la minoranza ha inoltrato la richiesta di annullamento in autotutela

S. MARINELLA – Le minoranze in consiglio comunale, hanno inviato al Sindaco Roberto Bacheca, il testo della richiesta di annullamento in autotutela di una delibera da lui firmata, relativa all’assegnazione dell’Orto Botanico alla Pro Loco di Santa Severa, in cui le opposizioni hanno ravvisato gli estremi di violazione delle norme, in particolare del Testo Unico sugli Enti Locali. Prima di passare a vie di fatto, i consiglieri Mucciola, Benci, Bianchi, Fronti, Trebiani, Rocchi e Massera, avevano chiesto al primo cittadino, attraverso una interrogazione, se la concessione dello spazio verde alla Pro Loco non appariva come un mezzo per aggirare il bando di gara, considerato che, in cambio, la stessa associazione avrebbe effettuato la manutenzione del parco che ha, a sua volta, girato la gestione economica di giochi e chiosco bar ad altri soggetti senza alcun controllo da parte dell’Amministrazione. “L’annullamento – dicono i firmatari della missiva – che per la gravità abbiamo definito immediata e indifferibile, si riferisce all’autorizzazione rilasciata dal Sindaco sostituendosi, di fatto al funzionario, che non aveva ravvisato sufficienti garanzie per l’apertura della struttura. Oltre a ciò, Bacheca, ha ignorato anche le prescrizioni della commissione spettacoli. Noi non contestiamo il parco giochi in sé in quanto è necessario per una città come la nostra, ma riteniamo che sarebbe stato necessario, oltre che opportuno, un regolare bando nel quale l’amministrazione avrebbe potuto dare indicazioni anche sulla tipologia, l’estetica, le modalità di apertura del parco, che invece è a totale arbitrio di una società completamente fuori dal controllo del Comune. Il Sindaco, ha così firmato un atto illegittimo, perché che il giorno 22 aprile, si riuniva la commissione di vigilanza comunale sui locali di pubblico spettacolo ma in assenza dei dirigenti dell’ufficio tecnico e dell’ufficio commercio e quindi senza le loro autorizzazioni. Tale commissione, secondo quanto riportato dal verbale inviato dalla Polizia Municipale, esprimeva parere favorevole, ma contestualmente diffidava all’apertura del parco, senza le suddette autorizzazione degli uffici competenti. Nella stessa giornata del 22 aprile, con fax inviato dalla segreteria del Sindaco, questi autorizzava l’apertura del parco, in totale spregio e sostanziale violazione dell’articolo 107 del Decreto Legislativo 267 del 2000. Per cui è stata data una concessione che non tutela nessuno e che porterà a probabilmente a contenziosi, a denunce, a chiusure. Ci dispiace constatare ancora una volta – concludono le minoranze – come Bacheca si stia trasformando nella brutta copia di un sindaco autoritario, firma atti illegittimi e non è in grado di far funzionare le cose, mentre i suoi assessori vengono alle mani in giunta, come è successo recentemente. Davvero uno spettacolo deprimente, Santa Marinella non si merita tutto questo”.

ULTIME NEWS