Pubblicato il

Overdose a bordo di un traghetto

Un 46enne sardo è stato trovato riverso a terra in bagno, privo di vita. Indaga la Polizia di Frontiera. Nottata di controlli in strada: ritirate quattro patenti

Un 46enne sardo è stato trovato riverso a terra in bagno, privo di vita. Indaga la Polizia di Frontiera. Nottata di controlli in strada: ritirate quattro patenti

CIVITAVECCHIA – Overdose da eroina. Questa la causa più probabile del decesso di G.D., 46enne originario di Usellus, in provincia di Oristano, trovato senza vita all’interno di uno dei bagni al ponte otto di un traghetto proveniente da Cagliari. La conferma arriverà dai risultati degli esami tossicologici disposti dalla Procura, ma l’esame e sterno del corpo e l’autopsia effettuate non lascerebbero dubbi. Ad indagare sul caso è la Polizia di Frontiera. Gli uomini del primo dirigente Paolo Malorni e del sostituto commissario Archimede Pucci, sono stati allertati dal comandante della nave non appena rinvenuto il cadavere. Saliti immediatamente a bordo hanno trovato il 46enne riverso a terra, privo di vita. La Procura ha aperto un’incihesta, affidata al pm D’Amore. E sempre gli agenti della Polizia di Frontiera hanno denunciato D.M. 27enne civitavecchiese, per guida in stato di ebbrezza. Al ragazzo è stata ritirata la patente di guida, come è accaduto nella stessa notte anche al altri tre giovani, fermati dagli agenti del commissariato di viale della Vittoria nell’ambito di un’operazione di controllo straordinario del territorio. Ad uno dei ragazzi, A.P. di 20 anni, è stata anche confiscata l’auto a causa dell’alto tasso alcolemico presente nel sangue.

ULTIME NEWS