Pubblicato il

Pedaggi: il sindaco di Fiumicino chiede un incontro al ministro Matteoli

FIUMICINO – Il sindaco di Fiumicino Mario Canapini ha inviato questa mattina una lettera al ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Altero Matteoli, e al presidente dell’Anas, Pietro Ciucci, chiedendo la convocazione immediata di un incontro per discutere in merito all’introduzione del pedaggio sull’autostrada Roma-Fiumicino. “Tale provvedimento, qualora venisse adottato, produrrebbe effetti fortemente dannosi sulla coesione socio-economica della nostra città – ha dichiarato il sindaco – Infatti, il tratto autostradale in questione interessa non solo i residenti di Fiumicino ed i passeggeri provenienti o diretti allo scalo internazionale, ma anche decine di migliaia di addetti aeroportuali e giornalmente 15.000 automobilisti del limitrofo Municipio di Ostia, i quali devono raggiungere la Capitale e non possono utilizzare la via del Mare, ormai insufficiente ed inadeguata a sopportare gli attuali flussi di traffico veicolare”. “Ritengo necessario – ha concluso il sindaco – pur comprendendo le finalità e gli obiettivi della manovra, un confronto serio sulle possibili soluzioni alternative a tali misure che danneggiano le fasce più deboli della popolazione e gravano sull’economia di territori già in crisi”.

ULTIME NEWS