Pubblicato il

Pedone investito da uno scooter: muore sul colpo

Tragedia nel pomeriggio in pieno centro a Santa Marinella. Caos sull’Aurelia proprio davanti alla biblioteca Secondo una prima ricostruzione dei fatti Vincenzo Costanzi 63 anni di Velletri stava attraversando la strada quando L.P. di 30 anni, del posto, lo ha colpito in pieno. L’uomo ha battutto la testa. Intervento dei vigili urbani. Sulla dinamica indaga la magistratura di Civitavecchia

Tragedia nel pomeriggio in pieno centro a Santa Marinella. Caos sull’Aurelia proprio davanti alla biblioteca Secondo una prima ricostruzione dei fatti Vincenzo Costanzi 63 anni di Velletri stava attraversando la strada quando L.P. di 30 anni, del posto, lo ha colpito in pieno. L’uomo ha battutto la testa. Intervento dei vigili urbani. Sulla dinamica indaga la magistratura di Civitavecchia

SANTAdi ALESSANDRO D’ALESSIO

SANTA MARINELLA – Tragedia in pieno centro cittadino oggi pomeriggio intorno alle 15.30. Un motorino, che percorreva la statale Aurelia all’altezza della biblioteca comunale con direzione Civitavecchia, ha investito, uccidendolo, Vincenzo Costanzi, un pensionato di 63 anni residente a Velletri. Secondo una prima ricostruzione dei fatti l’uomo stava attraversando la strada, quando L.P., 30 anni di Santa Marinella e da sempre residente in città, lo avrebbe colpito in pieno con il suo scooter. L’uomo ha battuto la testa e quando sono giunti i soccorsi, purtroppo per lui non c’è stato niente da fare. A procedere con i rilevamenti del caso è stata la polizia municipale, e subito sono partite le indagini da parte della magistratura di Civitavecchia per un accurato accertamento della dinamica dell’incidente. Secondo quanto affermato da alcuni testimoni, subito dopo il fatto era visibile sull’asfalto la classica striscia dovuta ad una brusca frenata, per circa dieci metri di lunghezza. Ciò farebbe supporre che il pedone sia stato visto al’ultimo minuto dal conducente dello scooter. L’incidente ha causato parecchio trambusto nel piccolo centro cittadino, innanzi tutto perchè si è appreso da subito che una delle due persone coinvolte era L.P., abbastanza conossciuto in città, ma soprattutto a causa dei disagi alla circolazione per chi si trovava a percorrere l’Aurelia. Fra l’altro, il tratto di strada, oggetto di ingenti lavori di ristrutturazione per conto del Comune è stato messo a disposizione dell’autorità giudiziaria, per cui i lavori sono stati necessariamente sospesi fino a data da destinarsi. Per il 30enne si profila l’accusa di omicidio colposo.

ULTIME NEWS